HTC One (M8), difficilissimo da riparare

Come da tradizione, iFixit smonta completamente il nuovo HTC One (M8): leggermente più riparabile del suo predecessore e migliorato sotto diversi aspetti. Ecco cosa ha scoperto.

[banner]…[/banner] Il nuovo HTC One (M8) è il secondo meno riparabile smartphone tra quelli mai sottoposti all’attenzione di iFixit. A dirlo è l’espertissimo team dell’azienda americana, specializzata in parti di ricambio, ma anche nella dissezione di ogni nuovo prodotto cge lo scorso anno aveva collocato al primo posto proprio l’HTC One di cui HTC One (M8) è l’erede, anche sotto il profilo della possibilità di operare sulle sue compone per sostituirlo.

Rispetto al suo predecessore, il nuovo M8 è leggermente più facile da smontare: se era impossibile aprire l’HTC One senza romperlo, ora con qualche difficoltà si può comunque aprire ma senza danneggiarlo. Quelli di iFixit segnalano però che il nuovo M8 ha portato con sé alcuni “difetti” del suo predecessore: la batteria si trova ancora uno strato sotto la scheda madre, il che ne complica la sostituzione in caso di rottura, mentre la rimozione e sostituzione del display risulta ancora troppo macchinosa.

Ci sono molte più viti rispetto al suo predecessore, dove predominava la colla: quelli di iFixit sono felici di questo, in quanto le viti velocizzano le operazioni di apertura e ne migliorano la riparabilità generale in caso di sostituzione dei componenti. Degna di nota la batteria da 2600 mAh (300 mAh in più rispetto al primo HTC One) ed i sensori a bassa potenza che, attraverso i software intelligenti, permettono di mantenere il dispositivo in standby per due settimane con una carica al 100%.

Ecco i chip che iFixit ha trovato all’interno del dispositivo:

  • Qualcomm Snapdragon 801 quad-core 2.3 GHz CPU
  • Elpida FA164A2PM 2 GB RAM
  • SanDisk SDIN8DE4 32 GB NAND flash memory
  • STMicroelectronics 0100 AA 9058401 MYS
  • Qualcomm PM8941 and PM8841 power management ICs
  • Avago ACPM-7600 power amplifier module
  • Synaptics S3528A touchscreen controller
  • Qualcomm WTR1625L RF transceiver
  • NXP 44701 NFC controller
  • Qualcomm QFE1550 dynamic antenna matching tuner

In conclusione, il punteggio riguardo la riparabilità che assegna iFixit al nuovo modello è raddoppiata rispetto al suo predecessore: da 1 a 2; come l’iPad Air ma molto peggio dell’iPhone 5 che aveva un bel 7 o i Galaxy SII, S3 e S4 che avevano un 8. Di questo passo, dice iFixIt scherzano, con l’HTC One (M16) si riuscirà ad ottenere miglioramenti degni di nota a riguardo.

iFixit HTC One (M8)

iFixit HTC One (M8)