iPhone 6s, ecco nuove componenti molto simili a quelle di iPhone 6

Un sito francese pubblica alcune foto di componenti interne di iPhone 6s. L'assenza di novità di rilievo lascia immaginare che ci siano poche differenze rispetto all'iPhone 6.

Ci sono nuove conferme sui minimi cambiamenti, almeno dal punto di vista dell’architettura, dell’iPhone 6s rispetto all’iPhone 6. A fornirci una buona certezza che, come previsto, non sarà la struttura del telefono a dare l’inprint al cellulare sono le foto che Nowheresle.fr ha postato questa sera di quello che dovrebbe essere il cavo flex del modello in arrivo in autunno.

Questo elemento costituisce il legame tra i controlli dello smartphone (volume, mute, accensione) e la fototocamera (con Flash) e ha questo nome per il materiale flessibile di cui è fatto. Si tratta di una sorta di cavo a piattina che passa nella parte alta dell’iPhone. Nonostante Apple sembra essere tornata al vecchio design di un singolo cavo Flex al posto di quello diviso in due che aveva in precedenza, la posizione dei tasti, il loro orientamento, la distanza, lasciano pensare che l’iPhone 6s sia molto simile se non del tutto identico all’iPhone 6.

Le foto di Nowhereelse mostrano anche la parte inferiore del telefono; anche qui troviamo un cavo Flex che include il connettore Lightning, la presa delle cuffie e il microfono. Neppure da questo elemento si traggono novità di rilievo.

Un aspetto interessante giunge dagli anelli che dovrebbero circondare l’obbiettivo della fotocamera. Questo piccolo elemento in metallo è fatto in maniera tale da lasciar pensare che la lente sia come nel modello attuale, quindi sporgente. Niente novità tecniche, dunque, di cui si è vociferato in passato, per rendere il sensore e tutto il blocco per le immagini in digitale più sottile, quindi cancellare quello che viene considerato il peggior antiestetismo di iPhone 6.

iPhone-6s-Nappes

iPhone-6s-Bague-Home