HomeiPhoniaiPhoneUn americano su tre utilizza un iPhone

Un americano su tre utilizza un iPhone

Un iPhone in ogni famiglia americana. Anzi più di uno. Anche se la statistica è quella “roba” secondo cui due persone di cui una mangia un pollo e l’altra è digiuna, ci dirà che tutte e due hanno mangiato mezzo pollo, l’idea che i 100 milioni di telefoni venduti negli Stati Uniti portino un iPhone in ciascuna casa americana, non deve essere troppo distante dalla realtà.

Le cifre, decisamente impressionanti,  vengono da un sondaggio svolto da Consumer Intelligence Research Partners (CIRP), secondo cui gli iPhone in USA avrebbero superato l’incredibile soglia di 100 milioni di unità attive (si noti bene, attive)  lo scorso settembre. Questo vuole dire che in questo momento ci sono 100 milioni di telefoni con il marchio della Mela in funzione negli States. Visto che gli Stati Uniti hanno circa 320 milioni di persone, possiamo dire con approssimazione e per semplificare che più o meno ogni famiglia a Stelle e Strisce ha, appunto, un iPhone.

Un aspetto forse ancora più impressionante per chi è “geek” e appassionato della Mela, è che ben 58 milioni sono iPhone 6 e 6 Plus, mentre son già 4 milioni gli iPhone 6s o 6s Plus. Detto questo è facile concordare con chi pensa che il telefono rilasciato lo scorso anno è stato un successo clamoroso.

Va anche che nonostante ciò, CIRP segnala come la crescita delle quote di Apple sia calata progressivamente negli USA a partire dal 2013, sintomi di un mercato maturo dove i margini di avanzamento per la Mela sembrano essere comunque sempre più risicati. Di qui la necessità di trovare spazio altrove, in paesi dove iPhone non ha la stessa pervasività, ad esempio in Cina e in India.

cirp-iphones-nov-2015

In ogni caso se negli USA iPhone è popolarissimo, non è che lontano dal terreno di casa faccia male. Anzi. Apple dall’origine ad oggi ha venduto 800 milioni di iPhone. Anche se qui parliamo di vendite e non di smartphone attualmente usati, il dato è in ogni caso davvero impressionante, soprattutto perchè si tratta di un cellulare “premium” lanciato solo nel 2007 e che per i primi due anni aveva totalizzato vendite tutto sommato non clamorose.  Secondo i dati pubblicati da About Tech, il decollo  si è avuto qualche anno più tardi dalla nascita. Basta pensare che dal 2007 al 2011 le vendite erano arrivate a 100 milioni, nel novembre del 2013 erano già oltre 400 milioni,

Considerando le informazioni rilasciate da Cupertino ogni tre mesi, in occasione delle conferenze stampa per i risultati fiscali, nel primo, secondo e nel terzo trimestre del 2015 Apple ha venduto rispettivamente circa 61, 47 e 48 milioni di iPhone. Questo vuol dire che quest’anno, se non ci saranno catastrofi, sommando conservativamente una settantina di milioni di telefoni (lo scorso anno nello stesso periodo furono 74,4 milioni) Apple potrebbe arrivare a superare i 180 milioni di iPhone messi nelle mani dei suoi clienti e avvicinarsi a quota 900 milioni di iPhone venduti in totale.

 

 

 

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial