Home iOS Jobs: "Apple accelererà  sullo sviluppo di iPhone"

Jobs: “Apple accelererà  sullo sviluppo di iPhone”

jobs

Google vuole distruggere il mercato di iPhone, ma Apple non glielo permetterà . Ad Adobe regna la pigrizia e non fanno niente per migliorare Flash e per questo Apple non lo supporta in iPhone. Ecco due delle “bombe” sparate da Jobs durante un incontro riservato ai dipendenti della Mela organizzato poco dopo il lancio di iPad e che si è tenuto venerdì nella sala convegni di One Infinite Loop.

Il meeting, una tradizione quando viene lanciato un nuovo prodotto, è stato l’occasione per parlare senza formalismi e a ruota libera di questioni in primo piano sulla stampa come, ad esempio, il rapporto con Google e la ragione per cui né in iPhone né in iPad c’è Flash.

Su Google Jobs ha speso le parole più aspre, almeno secondo Wired che ha ricevuto da un dipendente (ovviamente anonimo) presente un racconto di quel che è accaduto. Secondo il Ceo “Apple non ha alcuna intenzione di entrare nel mercato della ricerca, mentre loro sono entrati nel mercato della telefonia e, nessuno si sbagli, la loro intenzione è quella di uccidere iPhone. Ma noi non glielo permetteremo”. Jobs ha poi tirato in ballo il motto aziendale “ufficioso” di Google: “don’t be evil”, letteralmente “non fare il cattivo”, ma forse più vicino nel senso a qualche cosa tipo “non fare agli altri quel che non vorresti sia fatto a te”. “Si tratta di una (letteralmente NDR) stronzata”, ha ruggito Jobs ricevendo una sonora approvazione da parte del pubblico.

Il Ceo di Apple ha attaccato anche Adobe. “Sono indolenti – ha aggiunto il capo di Apple -; avrebbero tutto il potenziale per fare cose interessanti, ma semplicemente si rifiutano di farlo. Non hanno seguito la strada di Apple; basta vedere quel che succede con Carbon (Apple ha più volte accusato Adobe in passato di avere rifiutato di creare applicazioni scritte nel più moderno Cocoa NDR). Noi non li seguiamo su Flash perché è clamorosamente pieno di bug. Quando un Mac va in crash per la maggior parte delle volte è colpa di Flash. Tra un po’ nessuno userà  più Flash perché il mondo va verso HTML5”

Oltre a quel che riferisce Wired altri dettagli vengono aggiunti da MacRumors. Alla testata che si occupa di indiscrezioni un altro dei presenti avrebbe riferito di un Jobs impegnato a rassicurare i dipendenti sull’intenzione di Apple di accelerare lo sviluppo di iPhone portandolo ad una velocità  tale da rendere impossibile per Google di tenere il passo. Un primo salto di qualità  avverrà  con il prossimo iPhone che secondo il Ceo rappresenterà  un salto qualitativo importantissimo (“A+ class”, avrebbe detto Jobs, in Italiano “da 10 e lode”). Apple non dimenticherà  neppure il mondo Mac: “i nuovi computer del 2010 ci porteranno al prossimo livello”, ma nessuno si attenda l’arrivo di Blu-ray in questa nuova ondata: “il software è un vero “casino” – avrebbe aggiunto Jobs -, noi aspetteremo fin a quando le vendite non decollino seriamente prima di abbracciare questa tecnologia”. Qualche lampo anche su Lala.com (“ci interessavano le persone per integrarle nel team iTunes”, ha puntualizzato Jobs); il Ceo è, infine, entusiasta di iPad: “è il prodotto più importante a cui ho dato un contributo con iPhone e il Mac”

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,819FollowerSegui