Home iPadia iPad Recensione: Logitech Ultrathin Keyboard Cover for iPad mini, l'accessorio definitivo

Recensione: Logitech Ultrathin Keyboard Cover for iPad mini, l’accessorio definitivo

Il più grande vantaggio dell’iPad mini sta nelle sue dimensioni. È un iPad, ma è mini. Riesce a sottrarsi alla concorrenza con il MacBook Air più leggero (il modello 11 pollici) che al suo confronto sembra un gigante, e con il fratello maggiore iPad “normale”, che ha dimensioni e peso comparativamente generose. Per questo l’aggiunta di una tastiera è un tema intrigante: vuol dire rendere molto più efficace per la produzione di contenuti un apparecchio che ha invece una forte vocazione per il consumo. Inoltre, se la tastiera Bluetooth non intacca la durata della batteria in maniera sostanziale, rende il piccolo mini sia complementare che autonomo: lo strumento ideale per viaggi ultra-leggeri, senza nulla togliere o voler sostituire gli altri prodotti Apple e della concorrenza. Per questo abbiamo atteso con attenzione l’uscita della tastiera di Logitech Ultrathin Keyboard Cover for iPad mini, che Macity aveva già provato nella versione per iPad “regular”. Dopo averla avvistata al Mobile World Congress di Barcellona poche settimane fa, l’abbiamo subito ordinata su Amazon ed è arrivata da pochi giorni. Ecco la nostra recensione.

Il concept
Apparentemente la Ultrathin Keyboard Cover for iPad mini può sembrare identica alla sorella maggiore per iPad, ma in realtà gli ingegneri dell’azienda svizzera hanno lavorato a lungo per riuscire a far quadrare il cerchio e rimettere in forma la tastiera ridotta per un iPad di dimensioni molto contenute. Fortunatamente per gli utenti hanno seguito (con successo, a mio avviso) la stessa strategia che Jony Ive ha detto di aver usato quando ha progettato l’iPad mini: anziché una versione in scala, un sistema adatto a funzionare al meglio con una nuova dimensione più piccola.

Obiettivo raggiunto: la tecnologia impiegata è lo stesso Bluetooth 4.0 a basso consumo che garantisce la durata record delle batterie dell’iPad mini e i tempi di lunga durata per quelle della tastiera (Logitech assicura due mesi di uso con due ore di utilizzo al giorno senza bisogno di ricaricare e nelle prime due settimane non ci sono indicazioni che la durata sia inferiore), utilizzando il sistema di aggancio magnetico delle smart cover per la posizione “di riposo” e con una scanalatura che fa da aggancio per mettere il mini in posizione da “leggio” e poterlo usare per scrivere, sia in modalità orizzontale che verticale. I ganci magnetici mettono anche in stop il mini (come fanno le smart cover e quelle di terze parti) e l’ingegnerizzazione appare di notevole livello.

Il design
Logitech è riuscita a costruire una tastiera perfettamente funzionante utilizzando un mix di materiali (plastica per il lato interno e alluminio per il guscio posteriore) di ottima qualità e ben lavorati. Il design è all’altezza del prodotto Apple, sia chiaro fin da subito, anche se l’unico difetto funzionale che si può imputare alle scelte fatte è quello relativo alla usabilità della tastiera come se fosse davvero una cover: non è possibile ruotarla di 360 gradi e quindi poterla “nascondere” dietro lo schermo dell’iPad per usarlo ad esempio in piedi o in mobilità, con una mano sola. È un problema perché se si sceglie di usare la tastiera come cover permanente questo può limitare in alcuni casi le possibilità di utilizzo. È invece davvero sorprendente quanto si sia riusciti a mettere dentro un prodotto così sottile e leggero. Portarsela dietro è comunque irrilevante, l’ingombro e il peso sono minini, la differenza nelle possibilità di utilizzo dell’iPad mini (ad esempio per scrivere il prossimo grande romanzo italiano) è enorme. 


Il funzionamento
Ci vuole un po’ di tempo (qualche ora nel caso di chi scrive) per abituarsi alla tastiera di Logitech. I tasti sono più piccoli di quelli di una tastiera tradizionale, e non poteva essere diversamente visto gli ingombri possibili. Il loro funzionamento è eccellente: la scelta di aver “compresso” alcune funzioni in secondo livello di utilizzo tramite il tasto funzione è stata ben pensata. Ci vuole precisione e attenzione, ma per chi è abituato a scrivere con la tastiera dei portatili Apple il salto non è eccessivo. Anche con dita un po’ grandi (esperienza diretta) si prende velocemente l’abitudine: bisogna infatti cambiare passo e abituarsi a tre cose. La prima è la differente dimensione di alcuni tasti (le accentate e altri tasti che sono davvero “mignon” ma che la memoria muscolare dello scrivente riesce a registrare velocemente; la seconda è la leggerezza della tastiera che tende a muoversi se si “picchia” troppo forte con i polpastrelli; la terza è il fatto che comunque si sta scrivendo in ambiente iOS e quindi non ci sono tutte le funzionalità della tastiera “Mac” (tenendo premuta una vocale si innesta la ripetizione, invece non è possibile avere il comodo menu Mac con le alternative accentate). Per alcune funzioni, come l’uso dei tasti di avanzamento di una pagina per volta, dipende da quelle che vengono supportate dalle singole applicazioni, senza dimenticare che “scompaiono” alcune opzioni presenti con la tastiera virtuale: non è più possibile fare il punto premendo due volte spazio, la lettera maiuscola automatica dopo un punto o il fumetto con l’ortografia corretta “suggerita” dal sistema mentre si sta scrivendo (ma di questo saranno pochi a sentire la mancanza, visti i problemi delle ultime versioni di iOS con la lingua italiana).

La nostra opinione
È l’accessorio definitivo per l’iPad mini. Con la tastiera di Logitech cambia il modo di utilizzarlo e si espande radicalmente il raggio di azione del “piccolo” dei tablet di Apple. In un certo senso, è ancora meglio della tastiera per iPad normale, che attrezzato con l’analogo oggetto di Logitech diventa una alternativa in quanto a ingombro e peso del MacBook Air 11. Invece, il mini è molto più leggero e diventa usabile anche per produrre testi di complessità e durata notevoli. Non vengono superate magicamente le caratteristiche (per alcuni: limitazioni) di iOS, nel senso che è sempre impossibile tenere due finestre con due documenti uno accanto all’altro. Però l’integrazione dei tasti funzione con scorciatoie per i comandi di iOS è utilissima: il tasto “home” a sinistra sulla tastiera se premuto due volte permette di scegliere rapidamente quale app utilizzare, mentre il Bluetooth è rapido e velocissimo sia nell’aggancio che nella prima configurazione: con iOS 6.1.3 non richiede nessun codice di autentica da battere ma basta semplicemente accenderlo sulla tastiera e poi cercarlo dall’apposito menu dell’iPad mini. Una nota sul tasto di on-off fisico a due posizioni: è una delle scelte più sensate da parte di Logitech, dato che permette rapidamente di accendere e spegnere la tastiera anche senza bisogno di guardarla. Ideale per chi viaggia molto ad esempio in aereo (come si suppone che accada agli utenti ideali di questo piccolo accessorio). Gli utilizzi sono molteplici ma l’aggiunta di peso o di dimensione all’iPad mini sono davvero contenuti e in linea con la filosofia “ultraleggera” del piccolo tablet di Apple.

Durante i primi giorni di utilizzo della tastiera, acquistata dal cronista privatamente su Amazon con lo scopo di averne un nuovo strumento da utilizzare nei prossimi mesi per scrivere, le aspettative sono state raggiunte. Utilizzata con vari software di scrittura (Note, Pages, IA Writer), è diventata un compagno molto utile e permette di lavorare rapidamente e con leggerezza sfruttando anche l’ampia autonomia della batteria dell’iPad, che è nettamente superiore a quella di un computer portatile tradizionale.

Pro
– Elegante e molto leggera, con finiture all’altezza di iPad mini
– Escursione dei tasti, feedback tattile e funzionalità ottime
– Bastano poche ore per abituarsi ai tasti  
– Batteria da record, non incide eccessivamente sull’autonomia di iPad mini

Contro
– Non può essere ruotata di 360 gradi per tenerla agganciata dietro a iPad mini
– I tasti pre-impostati non sono programmabili
– L’angolo di inclinazione dell’iPad mini non è comodo per le persone molto alte
– L’uso della tastiera disabilita alcune funzioni di iOS

Prezzo e disponibilità
Logitech Ultrathin Keyboard Cover per iPad costa 79,99 euro ed è disponibile in versione nera e bianca. Per ulteriori informazioni e anche per l’acquisto è possibile visitare questa pagina del sito Logitech. È anche disponibile su Amazon ad un prezzo leggermente inferiore, 75 euro spedizione inclusa

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,953FollowerSegui