fbpx
Home Hi-Tech Android World L’Unione europea vuole cancellare il connettore Lightning

L’Unione europea vuole cancellare il connettore Lightning

Gli eurodeputati hanno votato a favore di una risoluzione comune su un caricabatteria standardizzato “per le apparecchiature radio mobili” che potrebbe rappresentare la fine del connettore Lightning di Apple.

La Commissione lavora su questa idea da oltre un decennio, chiedendo l’introduzione di un caricabatteria standardizzato per le apparecchiature radio mobili, inclusi telefoni cellulari, tablet, lettori di libri elettronici,

Nell’ultima risoluzione del Parlamento europeo si evidenzia che il mercato unico attualmente “non sfrutta appieno il suo potenziale” e che la continua frammentazione del mercato dei caricabatteria per telefoni cellulari e altri dispositivi elettronici di piccole e medie dimensioni “si traduce in un aumento dei rifiuti elettronici e genera frustrazione tra i consumatori”.

“I consumatori si trovano ancora a dover acquistare caricabatteria diversi nel momento in cui acquistano nuovi dispositivi da fornitori diversi, e sono obbligati ad acquistare un nuovo caricabatteria quando acquistano un nuovo dispositivo dallo stesso fornitore”.

Gli accordi volontari tra gli operatori del settore, pur avendo ridotto significativamente il numero di caricabatteria diversi disponibili sul mercato, non garantiscono una soluzione standardizzata per la ricarica e sul mercato continuano a essere proposti ai consumatori tipi diversi di caricabatteria.

Apple non è d’accordo con la propsta UE di un caricatore universale per tutti i prodotti elettronici

Obbligare a sfruttare un unico standard di riferimento influirebbe il business di aziende come Apple che sfruttano tecnologie proprietarie (Lightning). Pochi giorni addietro la Mela ha spiegato di essere contro la normativa che mira a obbligare tutti i produttori di telefoni cellulari a utilizzare lo stesso standard. Per un portavoce di Apple la legislazione un questione “avrebbe un impatto negativo diretto portando confusione tra gli utenti di centinaia di milioni di dispositivi e accessori attivi dei nostri clienti europei e ancora di più tra i clienti Apple in tutto il mondo, creando volumi senza precedenti di rifiuti elettronici, infastidendo notevolmente gli utenti”.

“Riteniamo”, aveva fatto sapere ancora Apple, “che normative che obblighino alla conformità nel tipo di connettore in tutti gli smartphone soffochi l’innovazione anziché incoraggiarla, anneggerebbe i consumatori in Europa e l’economia nel suo complesso”. La Mela nella dichiarazione riferisce ancora: “Auspichiamo che la Commissione continui a cercare soluzioni che non limitino la capacità dell’industria del settore di innovare e consentano di portare nuove entusiasmanti tecnologie ai clienti”.

Il Parlamento Europeo nell’ultima risoluzione sembra rispondere direttamente a Apple, sottolineando che “l’uso della tecnologia di ricarica senza fili comporta possibili vantaggi aggiuntivi, come la riduzione dei rifiuti elettronici”, evidenziando che per molti telefoni cellulari si utilizzano già metodi di ricarica senza fili e che dovrebbe essere evitata la frammentazione in tale ambito,

Il Parlamento invita esplicitamente invitato la Commissione ad “adottare misure per garantire al meglio l’interoperabilità dei diversi caricabatteria senza fili con le varie apparecchiature radio mobili”, a prendere in considerazione iniziative legislative volte ad aumentare il volume di cavi e caricabatteria raccolti e riciclati negli Stati membri, ed esortato la Commissione a garantire che i consumatori non siano più costretti ad acquistare un nuovo caricabatteria con ogni nuovo dispositivo, “in modo da consentire una riduzione del volume di caricabatteria prodotti ogni anno”. Strategie per una vendita dissociata consentirebbero secondo il Parlamento maggiori benefici ambientali, sottolineando ancora che “tali strategie dovrebbero essere introdotte insieme a una soluzione di ricarica standardizzata, poiché diversamente non sarebbe possibile conseguire gli obiettivi della direttiva”.

Offerte Speciali

Il nuovo MacBook Air già in sconto di 120 euro su Amazon

Offerta MacBook Air: Amazon lo sconta di 100 euro

Su Amazon comprare il nuovo MacBook Air in sconto. Modello da 256 Gb a solo 1127,99 euro, circa 100 euro meno del prezzo ufficiale Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,359FansMi piace
94,738FollowerSegui