Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Mac mini nei datacenter di Facebook

Mac mini nei datacenter di Facebook

Facebook, è noto, usa moltissima tecnologia Apple. Se servissero conferme, da un nuovo report si apprende che il social network sfrutta migliaia di Mac Mini nei suoi data center. Lo riferisce l’ingegnere ex Apple ora alle dipendenze di Facebook Christian Legnitto. Sia nel datacenter di Prineville (Oregon), sia in quello di Forest City (North Carolina), sono presenti “rack su rack” di Mac mini che eseguono centinaia di migliaia di test ogni paio d’ore circa, sfruttati (non è meglio chiarito in che modo) per lo sviluppo del software iOS.

Le dorsali di Facebook usano Linux; hardware e software di Apple sono sfruttati per testare bug che potrebbero verificarsi una volta ma che sono un problema quando gli utenti sono molti milioni.

Parlando di mobile testing, l’ingegnere Josh Kalderimis nota che farlo nel cloud con Linux è facile ma non lo è con Mac poiché i termini di licensing di Apple non permettono la virtualizzazione.

Anche se non abbiamo dati recenti, i server di Facebook dovrebbero essere intorno 1i 180.000; tre anni addietro erano 30.000; 60.000 nel 2010. Il social network si trova oggi a gestire centinaia miliardi d’immagini ed è in grado di distribuire agli utenti anche milioni di foto al secondo.

Macminirack

 

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità