Mac OS X Lion arriverà  in anticipo il 14 giugno?

Apple potrebbe stupire gli appassionati e il mondo IT rilasciando il nuovo Mac OS X Lion in anticipo, forse già il 14 giugno. Anche se Cupertino ha da sempre comunicato che il nuovo Mac OS X Lion sarà rilasciato entro l'estate, negli USA un paio di indizi e molte speculazioni portano a ipotizzare la possibilità di un'uscita anticipata.

Cupertino potrebbe stupire per l’ennesima volta gli appassionati e anche il mondo IT rendendo disponibile il nuovo Mac OS X Lion in anticipo, forse già a partire dal 14 giugno. Ricordiamo che fin dai primi accenni a Lion comunicati l’anno scorso da Steve Jobs, i dirigenti della Mela e Apple hanno da sempre indicato come periodo di lancio del nuovo OS l’estate del 2011. Non sarebbe però la prima volta che Apple anticipasse sul tempo sé stessa rilasciando un nuovo prodotto o software anzitempo rispetto al periodo precedentemente indicato o atteso. La possibilità di un rilascio anticipato di Lion arriva dagli USA ed è basata su un paio di indizi indiretti e soprattutto da molte speculazioni, per lo più provenienti dal sito 9to5Mac.

In particolare per martedì 14 giugno le indiscrezioni puntano a un rinnovo delle vetrine e anche dei materiali Apple per le esposizioni interne all’area di vendita dei negozi della catena Apple Store. Sempre per lo stesso giorno sembra che le movimentazioni di magazzino prevedano una sensibile riduzione nelle scorte di software. I lavori e le novità trapelate per il 14 giugno sembrano essere sostanzialmente diverse da quelle previste per il giorno 7 giugno, vale a dire domani, il giorno dopo dell’apertura lavori della WWDC 2011. Oltre alle novità che Steve Jobs presenterà nel suo keynote, le speculazioni ritengono possibile il lancio della nuova campagna Back to School per domani 7 giugno e possibilmente Lion il 14 giugno. Nella stessa direzione vanno le interpretazioni circa la riduzione delle scorte: grazie alla distribuzione in digitale tramite Mac App Store, Apple potrebbe lanciare anzitempo Lion rendendo disponibile l’aggiornamento sul proprio store online, per poi rendere disponibili anche le versioni con scatola nei negozi a distanza di pochi giorni.

In mezzo a tutte queste ipotesi basate su pochi indizi va tenuto presente che nei rumors captati non vi è alcun riferimento diretto a Lion: in effetti il nome del nuovo Mac OS X non viene mai riportato. Così gli aggiornamenti delle vetrine fisiche e online attesi per il 7 giugno e poi anche per il 14 giugno potrebbero riguardare altri prodotti e software che Apple presenterà a partire da questa sera orario italiano alla WWDC che Macitynet segue in diretta con i suoi inviati a San Francisco. Invece di Lion potremmo assistere al lancio della nuova vociferata Time Capsule basata su processore Apple e iOS, oppure al lancio commerciale di Final Cut X. Le possibilità sono diverse ma una cosa è certa: la maggior parte dei dubbi e delle speculazioni troveranno conferma o smentita durante il keynote di Steve Jobs di oggi.