fbpx
Home Macity ilmioMac Massima copertura Wi-Fi, Ethernet via Powerline, tutto in uno con il DHP-P306AV...

Massima copertura Wi-Fi, Ethernet via Powerline, tutto in uno con il DHP-P306AV e il DHP-W306AV

I vantaggi dei dispositivi Powerline, gli adattatori che trasformano una qualunque rete elettrica in un collegamento dati, sono ben noti. Pochi però sanno che grazie a D-Link si possono unire questi vantaggi a quelli di un repeater Wi-Fi capace sia di portare in una stanza un connettore Ethernet e di estendere il collegamento wireless. La chiave di questa comoda soluzione sono due dispositivi in vendita su Amazon ad un prezzo molto interessante, almeno per i risultati che si possono ottenere: il DHP-1565 e il DHP-W306AV.

Il DHP-1565 apparentemente è un normale router wireless; in realtà questo accessorio unisce in sè due diversi apparecchi: un sistema Wi-Fi tradizionale e un punto di distribuzione con tecnologia PowerLine. In pratica basta collegarlo alla rete elettrica usando la presa che dovrete impiegare per alimentarlo e avrete trasformato la rete di distribuzione della corrente, in una rete per dati. A quel punto basterà acquistare un punto d’accesso compatibile (come il DHP-P306AV con presa passante o il DHP-306AV) e avrete in un’altra stanza, magari non raggiunta dal Wi-Fi una presa Ethernet da usare per un computer, un TV o una console.

Il massimo però il  DHP-1565 lo dà unitamente al citato DHP-W306AV che oltre che avere la presa Ethernet fa anche da ripetitore Wi-Fi. In pratica il DHP-1565 manda su rete elettrica il segnale ADSL, il DHP-1565 lo riceve attraverso la presa elettrica e lo distribuisce in Wi-Fi.

DHP-1565 D-Link

I vantaggi? In primo luogo sarete in grado di creare una rete wireless di elevata qualità in una differente zona della casa rispetto a quella dove si trova il DHP-1565. Questo non è sempre possibile con un repeater Wi-Fi che ricevendo il segnale senza connessione fisica, si deve adeguare alla qualità del segnale ricevuto e in alcuni casi il repeater non è affatto in grado di collegarsi al router magari perchè è troppo distante, separato da muri spessi oppure disturbato da altri segnali radio. Con il HP-W306AV sarà in pratica come avere la presa ADSL nel punto dove volete creare la rete wireless.
Un secondo vantaggio è che il HP-W306AV non è solo in grado di creare una rete wireless, ma ha anche, come accennato, una presa Ethernet a cui potrete collegare quello che desiderate. Questo è utile quando il dispositivo che volete collegare non ha un modulo Wi-Fi o quando volete avere elevate prestazioni (fino a 200 Mpbs).

D-Link DHP-W306AVUn buon esempio può essere la soluzione che abbiamo adottato nel nostro caso. Abbiamo collocato il DHP-1565 al primo piano della nostra casa, dove si trova il modem per la connessione ADSL. Una volta collegata la presa abbiamo creato una rete wireless che copre il primo piano e una parte del piano terra. In una zona del piano terra dove la rete fatica ad arrivare, abbiamo collegato l’HP-W306AV alla presa di corrente; alla Ethernet abbiamo connesso il decoder Sky (con il quale scarichiamo film on demand), mentre alla rete wireless creata dal punto di accesso ci colleghiamo regolarmente con un MacBook Air, un iPhone e un iPad. In precedenza in questa stanza faticavamo ad avere la rete sui dispositivi Apple, mentre per il decider usavamo il Netgear Universal WLAN Adattatore Internet che pur ottimo, era limitato nelle sue prestazioni dal fatto che riceve il segnale via Wi-Fi e da una lunga serie di problematiche connesse proprio ai disturbi radio.

Il settaggio dei dispositivi in chiave Mac è piuttosto semplice: basta utilizzare l’interfaccia Web sia per il DHP-1565 che per il DHP-W306AV. Ma questo è necessario solo nel momento in cui dovremo creare le reti wireless oppure per alcuni speciali settaggi. Per la connessione via Powerline non è praticamente necessaria alcuna configurazione; per la sicurezza infatti basta premere un apposito bottone sul DHP-1565 e poi entro due minuti lo stesso bottone sul DHP-W306AV e il collegamento è istantaneo Da notare che D-Link mette a disposizione un grande numero di funzioni di sicurezza che vanno dalla disponibilità della rete a specifiche ore del giorno, per finire con il blocco oltre ad un certo numero di dispositivi connessi, passando per la whitelist degli indirizzi MAC.

D-Link DHP-W306AVLe prove che abbiamo eseguito nel contesto di una più ampia recensione che andremo a pubblicare nei prossimi giorni, si manifestano con chiarezza i vantaggi del set up che abbiamo predisposto, con velocità di trasferimento dati elevate, connessione stabile e una flessibilità molto elevata del nostro piccolo sistema misto: Wi-Fi, Ethernet e Powerline. Per altro anche il DHP-1565 fa egregiamente il suo dovere, con una copertura significativa, certamente superiore a quella di una Airport che avevamo in precedenza, pur corredata da un altra Airport in funzione di ripetitore. Oltre al raggio d’azione abbiamo guadagnato anche 4 porte porte Ethernet e una porta USB alla quale è possibile connettere un dispositivo di archiviazione (anche se per il momento non abbiamo svolto alcuna prova in merito)

Tra i limiti che abbiamo riscontrato, c’è il fatto che il DHP-1565 non è in grado di funzionare sulla frequenza dei 5 GHz e il fatto che la soluzione descritta è sicuramente più costosa di una che implica l’acquisto di un semplice adattatore PowerLine da collegare ad un router wireles pre esistente. Ma quest’ultimo limite passa in second’ordine per chi invece parte da zero perchè comprare un router del  livello DHP-1565 e poi un adattatore PowerLine e, infine, il DHP-W306AV porta la cifra su prezzi che sono del tutto paragonabili a quelli del DHP-1565+DHP-W306AV che oltre al resto è anche una soluzione più semplice e lineare.

I dispositivi che abbiamo citato nel nostro articolo sono in vendita a prezzi molto interessanti su Amazon. In particolare il D-Link DHP-1565 costa 110,17 euro (contro un prezzo medio di mercato di circa 130 euro) mentre il D-Link DHP-W306AV costa 46 euro, contro un prezzo medio di mercato che si aggira intorno ai 55 euro.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,281FollowerSegui