Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » SmartPhone » Microsoft e RIM si alleano contro Google

Microsoft e RIM si alleano contro Google

Pubblicità

Nel corso del keynote introduttivo della manifestazione BlackBerry World, che ha avuto luogo ieri ad Orlando in Florida (U.S.A.), sul palco è salito inaspettatamente Steve Ballmer, CEO di Microsoft. Ballmer ha annunciato una partnership con RIM che prevede l’utilizzo del motore di ricerca Bing come predefinito al posto di Google in tutti i dispositivi BlackBerry, smartphone e tablet. In cambio, Redmond finanzierà lo sviluppo della piattaforma RIM.

Ballmer non è stato particolarmente loquace, si è limitato a dire che “Abbiamo intenzione di investire in modo univoco nella piattaforma BlackBerry”, in tutto il suo discorso è durato meno di 10 minuti, poi, sceso dal palco ha lasciato poco spazio alle domande dei giornalisti. Potrebbe trattarsi di un accordo simile a quello raggiunto qualche mese fa con Nokia, anche se il produttore finlandese si è impegnato a produrre smartphone con il sistema operativo Windows Phone 7, in cambio di 1 miliardo di dollari di finanziamento.

Apparentemente, l’accordo con RIM riguarda un altro settore: i motori di ricerca mobile. Se infatti Google domina incontrastata nel settore delle ricerche online, a breve il campo di battaglia si sposterà su quello mobile. Bing è ovviamente il motore di ricerca di default di Windows Mobile, lo sarà anche per la prossima generazione di smartphone Nokia, e al momento è una opzione insieme a Yahoo su iOS di Apple. Però, un “tormentone” dei rumors del 2010 è stato un presunto accordo tra Apple e Microsoft per rendere Bing il motore predefinito di iPhone, iPod touch e iPad, quindi non è detto che magari con il prossimo iOS 5 il motore di ricerca di default sarà proprio Bing.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Sconto del 24% su iMac M3, solo 1412 € per versione 8+10 core

Su Amazon va in sconto va al minimo l'iMac con processore M3 in versione base. Lo pagate 330 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione con 256 GB di disco, CPU 8-core e GPU 10-core, solo 1412 €, riobasso del 24%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità