Home Hi-Tech Android World Microsoft: "non faremo un telefono"

Microsoft: “non faremo un telefono”

Microsoft smentisce ancora o, meglio, precisa di nuovo: niente telefono con il marchio delle finestre. L’€™occasione per ripetere un ‘€œmantra’€ che Redmond reitera da mesi è stato un articolo pubblicato ieri dal Wall Street Journal secondo il quale sarebbero in corso trattative molto avanzate tra Microsoft e Verizon per il lancio di un cellulare con Windows ad inizio 2010.

‘€œNon abbiamo intenzione di entrare nel business hardware – ha detto un portavoce in risposta alle numerose richieste di commenti giunte dalla stampa – stiamo consolidando le nostre relazioni con i partner per creare telefoni con migliori prestazioni a prezzi competitivi, le funzioni che la gente cerca e che siano facili da usare e nello stesso tempo molto desiderabili’€.

In realtà  le parole del portavoce di Microsoft, più che una smentita suonano come una sorta di conferma di quanto ieri aveva detto il Wsj. Il periodico finanziario non ha sostenuto che Microsoft sta producendo un cellulare, ma solo che è in trattative con Verizon per realizzare un prodotto concorrente di iPhone e che a produrre il telefono sarà  una terza parte specializzata nel settore dei cellulari. Lo scenario disegnato dal Wall Street Journal rientra, quindi, alla perfezione in quanto detto da Microsoft che ribadisce semplicemente di essere al lavoro per predisporre una piattaforma software simile a quella realizzata da Google con Android. Per altro nella sua dichiarazione Redmond non smentisce affatto di essere in trattative con Verizon che, sulla carta, era e resta l’alleato ideale di un simile progetto commerciale.

Il progetto in questione avrebbe il nome in codice di ‘€œPink’€ ed includendo software, hardware e servizi, un negozio di contenuti digitali e giochi, tenderebbe a riprodurre l’esperienza della piattaforma iPhone e iPod touch. A differenza di Apple, che realizza tutto in casa, Microsoft assegnerebbe la costruzione dei telefoni ad alcuni dei suoi alleati riservandosi il ruolo di stratega e burattinaio del piano di sfida ad Apple, un compito ricoperto alla perfezione e con grande successo commerciale fin dall’inizio della sua storia con il lancio di Windows. In questo caso l’unica nuova variabile, oltre al negozio dei contenuti digitali che darà  vita e un senso economico alla piattaforma e sarà  strettamente sotto il controllo delle Finestre, sarebbero le alleanze con i gestori di telefonia mobile verso i quali dovrebbe muoversi proprio Microsoft per diverse ragioni: peso specifico nelle trattative ma anche e soprattutto tecniche ed economiche visto che i carrier sarebbero il canale sul quale passeranno i servizi a valore aggiunto forniti dalla stessa Microsoft.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,935FansMi piace
93,807FollowerSegui