Home Macity Voci dalla Rete Niente diretta per Tokyo

Niente diretta per Tokyo

Secondo notizie non confermate, infatti, la decisione di Apple sarebbe stata presa in considerazione dei costi, giudicati troppo alti per la trasmissione satellitare in relazione anche all’orario con cui l’evento si terrà  le 11 di mattino a Tokyo il che significa il cuore della notte in molti paesi del mondo o la serata negli USA, un momento in cui molti professionisti sono già  a casa loro e con poca voglia di recarsi presso qualche centro Apple o di accendere il computer. Di qui la decisione di mandare “in differita” la trasmissione satellitare nelle maggori filiali Apple del mondo e di non trasmettere su Web il discorso di Jobs.
Potrebbe Jobs, con uno dei suoi improvvisi sbalzi di umore avere deciso di rinviare tutto in considerazione delle voci che si sono sparse sul Web? Non impossibile ma difficile. Che la cancellazione della diretta non implichi necessariamente una keynote in tono minore è, d’altra parte, una considerazione che parte da alcuni fatti concreti che restano validi. Quasi impossibile che Jobs decida di non presentare Pismo, visto che i Lombard sono ormai quasi tutti liquidati, difficile che possa passare febbraio senza presentare nuovi iBook, ormai introvabili nei canali di vendita, improbabile che l’attuale penuria di G4 non sia determinata da una pendente nuova release delle macchine di fascia alta. D’altra parte i rivenditori Apple in tutte le parti del mondo sono già  stati avvertiti che qualche cosa di grosso ci sarà , anche se nessuno sa che cosa di preciso. Che, poi, infine, i responsabili di filiale siano stati convocati a Tokyo è un altro fatto e un fatto inusuale rispetto al passato.
Di fronte ad un’inaridimento dell’offerta tanto evidente e ad una macchina cosi’ imponente già  messa in moto neppure Jobs potrà  tirarsi indietro dal cavare dal cappello qualche cosa di nuovo. Lo fece, forse obtorto collo, a ottobre quanto un sito tedesco presentò giorni prima i nuovi iMac e lo farà  anche questa volta. Se non arriverà  tutto quello che è stato detto nei giorni passati sarà  solo per ritardi di produzione, ma dovremo, in ogni caso aspettarcelo a brevissimo.
Intanto, a riprova che il mercato si attende qualche cosa di nuovo, nella giornata di ieri Apple ha fatto segnare un nuovo balzo in avanzi a Wall Street: +5,17%

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,822FollowerSegui