fbpx
HomeMacityAggiornaMacNon fate morire FreeHand!

Non fate morire FreeHand!

Ci sono persone che non si rassegnano, persone affezionate al loro software preferito e che nonostante la casa produttrice abbia deciso di abbandonarlo continuano a studiarlo, utilizzarlo, impiegarlo per il proprio lavoro. Uno dei software da sempre più apprezzati e utilizzati per la progettazione creativa è Freehand, applicativo dalla vita travagliata, passato da mano in mano fino ad arrivare nelle grinfie di Adobe nel 2005 la quale ha eliminato il supporto e lo sviluppo dell’applicativo, per dedicarsi unicamente a Illustrator.

Nonostante varie guide, libri dedicati all’argomento e documenti che illustrano come effettuare il passaggio a Illustrator in modo indolore e sebbene siano passati ormai più di quattro anni c’è chi non si rassegna, all’abbandono. Il problema essenziale, oltre alla diversa interfaccia e alle differenti funzionalità  è la “forma mentis” dell’utilizzatore del vecchio software; chi usa Illustrator spesso non ha il tempo, la voglia o la possibilità  di passare a Illustrator e alla sua diversa “filosofia d’uso”.

Filosofie a parte, sotto Mac e con Snow Leopard il problema è ora ancora più marcato poiché alcuni bug impediscono all’applicativo di girare correttamente con le ultime versioni del sistema operativo (non è supportato l’overprinting esportando in PDF, i gradienti spesso non funzionano a dovere, i font non si stampano correttamente sempre che questi non si convertano in tracciati, manca una versione nativa per CPU Intel).

Un gruppo di utenti (al momento in cui scriviamo poco più di un migliaio) ha da un po’ di tempo deciso di mettersi insieme e chiedere ad Adobe il rilascio del codice sorgente dell’applicazione in modo che sviluppatori indipendenti possano continuare a sviluppare in proprio Freehand. Il progetto (cui tutti possono aderire) è ambizioso ma i patrocinatori dell’iniziativa sostengono che raccogliendo sufficienti fondi si potrebbe persino tentare un ricorso per vie legali.

Se volete dire anche la vostra, se ne parla anche sul nostro forum.

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial