OnePlus spiega perché il jack da 3.5mm serve ancora: “Qualità e Libertà”.

Peter Lau, il CEO di OnePlus, spiega perché la sua azienda ha deciso di mantenere il jack da 3.5mm, anche per OnePlus 5T.

Inutile farsi false speranze, il jack da 3.5mm sugli smartphone ha il destino segnato ed è solo questione di tempo prima che scompaia dalla maggior parte dei telefoni o che la sua presenza diventi un’eccezione. Per il momento però ci sono azienda come OnePlus che ne sostengono ancora la necessità e che non vogliono voltare le spalle al connettore audio come hanno fatto molti brand quali Apple, Google, Essential e Motorola.

Pete Lau, CEO di OnePlus ha deciso di intervenire direttamente sul forum ufficiale del brand per prendere posizione e spiegare le ragioni che stanno alla base di questa lotta a favore del jack da 3.5mm, sostanzialmente riassumibili in due parole: qualità e libertà.

oneplus 5t jack

Per Lau l’aggiunta o la rimozione di una funzionalità è strettamente correlata alla comprensione delle necessità degli utenti e per il CEO di OnePlus al momento il jack da 3.5mm va mantenuto.

“Quando abbiamo intervistato la comunità OnePlus, il 70% degli utenti ci ha detto che la loro priorità era la qualità del suono. Nel complesso, gli auricolari wireless non sono ancora in grado di fornire la stessa qualità di audio. Le migliori cuffie senza fili sono davvero paragonabili alle migliori cablate? È possibile. Ma quando ci si avvicina ad un fascia di prezzo inferiore ai 200 dollari, le opzioni sono più limitate”, si legge nell’intervento.

Offrire il jack da 3.5mm consentirebbe dunque agli utenti maggiori possibilità di godere di un’elevata qualità sonora, senza doversi dotare di costose cuffie wireless, con l’unica alternativa di accontentarsi di equivalenti più economiche ma di scarsa qualità.

“Quasi l’80% dei nostri utenti utilizza le cuffie con jack. A un certo punto, abbiamo pensato di usare la porta USB-C per sostituire la porta audio da 3,5 mm. Il vantaggio di USB-C è che ci avrebbe permesso di rimpicciolire ulteriormente i nostri smartphone. Tuttavia, la domanda che ci siamo chiesti è se sostituire la presa da 3,5 mm con una porta USB-C avrebbe portato davvero ad un’esperienza notevolmente migliorata per i nostri utenti. La risposta è stata no”.

Meglio dunque lasciare agli utenti la libertà di poter utilizzare le loro tradizionali cuffie con jack audio piuttosto che costringerli a modificare abitudini ed accessori. Di conseguenza anche il prossimo OnePlus 5T manterrà il tradizionale jack audio come il precedente OnePlus 5.