OS X Server 5.1 integra il supporto per gli iPad condivisi in classe

Disponibile la nuova versione di OS X Server, il modulo che permette di trasformare OS X in server con funzioni per la condivisione dei file, ospitare un sito web, pubblicare wiki, ecc.

OS X Server

Apple ha rilasciato OS X Server 5,1 ultima versione del software che consente di trasformare iOS X n sistema operativo server. OS X Server 5.1 richiede l’update a OS X 10.11.4 e, tra le altre cose, integra il supporto alle nuove funzionalità per l’istruzione di iOS 9.3. In particolare sono supportati gli iPad condivisi, la nuova app Classroom su iOS, nuovi payload (solo dispositivi supervisionati) per notifiche e messaggi in “Blocco schermo”, Nuove restrizioni (solo dispositivi supervisionati) per consentire Apple Music, la radio, la modifica delle notifiche e le app mostrate sulla schermata Home, nuove restrizioni per consentire la libreria foto di iCloud.

In iOS 9.3, lo ricordiamo, Apple ha integrato funzionalità specifiche per le scuole; sono state integrate funzioni che consentono di usare i tablet in modo condiviso (ogni studente può usare qualsiasi iPad della scuola: gli basta fare il login per ritrovare i contenuti personali). Un’app denominata Clasroom permette ai docenti di guidare i ragazzi durante la lezione, tenendo d’occhio il loro rendimento e aiutarli a non perdere di vista gli obiettivi. Per quanto riguarda la gestione, gli amministratori possono fare tutto da un unico portale: creare gli ID Apple, acquistare le app e configurare i dispositivi per la gestione remota. È possibile gestire Apple ID specifici per l’istruzione: ID Apple di nuovo tipo creati, assegnati e gestiti direttamente dall’istituto.

Come sempre OS X Server mette a disposizione strumenti avanzati per condividere file, pianificare riunioni, sincronizzare contatti, ospitare siti web, accedere in remoto alla rete e altri ancora. OS X Server 5.1 richiede un Mac con OS X 10.11.4 ed è venduto a 19,99 euro sul Mac App Store.

OSXserver1 OSXserver2