fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Presentati i processori Intel Xeon Scalable di terza generazione nome in codice...

Presentati i processori Intel Xeon Scalable di terza generazione nome in codice Cooper Lake

Intel ha presentato i processori Intel Xeon Scalable di terza generazione e nuove soluzioni del suo portfolio di software e hardware che promettono di “accelerare lo sviluppo e l’utilizzo” di intelligenza artificiale e analytics nei data center, nella rete e negli ambienti intelligent-edge. Si tratta dei primi processori mainstream per server disponibili sul mercato a integrare il supporto di “bfloat16”, caratteristica che, a detta del produttore, consente una più ampia implementazione dell’intelligenza artificiale (AI) su CPU non progettate per uso specifico, abilitando funzioni quali la classificazione delle immagini, il riconoscimento verbale e la modellazione linguistica.

Dal punto di vista tecnico bfloat16 è un formato numerico compatto che utilizza metà dei bit rispetto all’attuale formato FP32, ottenendo comunque un’accuratezza paragonabile nella modellazione con modifiche minime (o nulle) al software. Il produttore spiega che l’aggiunta del supporto bfloat16 accelera le prestazioni sia del training che dell’inferenza dell’AI nella CPU.

Intel Xeon Scalable

I processori Intel Xeon Scalable di terza generazione (nome in codice “Cooper Lake”) rappresentano l’evoluzione dell’offerta 4 e 8 socket di Intel. Intel presenta il processore come progettato per il deep learning, per la virtual machine (VM) density, per i database in-memory, per le applicazioni mission critical e per i carichi di lavoro con analytics intensive. Non sono indicati benchmark specifici ma secondo il produttore le aziende che sono in procinto di aggiornare le loro infrastrutture possono aspettarsi un vantaggio di 1,9 volte per i più comuni carichi di lavoro e fino a 2,2 volte la quantità di VM rispetto alle equivalenti piattaforme a 4 socket di 5 anni fa.

Presentati i processori Intel Xeon Scalable di terza generazione nome in codice “Cooper Lake”

È stata inoltre annunciata la memoria persistente Intel Optane serie 200, parte della piattaforma Intel Xeon Scalable di terza generazione, che offre fino a 4,5 TB di memoria per ciascun socket per gestire i carichi di lavoro che elaborano grandi quantità di dati, come i database in-memory, la dense virtualization, l’analytics e il calcolo ad alte prestazioni.

Per i sistemi che immagazzinano i dati in array all-flash, il produttore ha annunciato le unità SSD NAND 3D ad alta capacità: Intel SSD D7-P5500 e P5600. Queste SSD NAND 3D sono basate sulla più recente tecnologia triple-level cell (TLC) 3D NAND e su un nuovo controller PCIe a bassa latenza, presentate come ideali per rispondere alle esigenze di IO intensivo richieste nei carichi di lavoro di AI e nell’analytics.

Presentati i processori Intel Xeon Scalable di terza generazione nome in codice “Cooper Lake”

Il produttore ha pressentato anche le FPGA (“Field Programmable Gate Array”) Intel Stratix 10 NX di prossima introduzione sul mercato (seconda metà dell’anno); si tratta di FPGA ottimizzate per l’AI e pensate per l’accelerazione dell’AI a grande ampiezza di banda e bassa latenza. Intel presenta queste FPGA come in grado di offire «Un’accelerazione AI personalizzabile, riconfigurabile e scalabile» e che hanno come traget come ad esempio l’elaborazione del linguaggio parlato e la rilevazione delle frodi. Le FPGA Intel Stratix 10 NX integrano una high-bandwidth memory (HBM), funzionalità di networking ad alte prestazioni e nuovi blocchi aritmetici ottimizzati per l’AI denominati AI Tensor Blocks, tipicamente utilizzati per l’aritmetica di modellazione dell’AI.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Intel sono disponibili da questa pagina. Secondo Bloomberg in occasione della WWDC20 Apple potrebbe annunciare l’inizio della migrazione dei Mac dai processori Intel a quelli proprietari basati su architettura ARM.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui