Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Produttore discografico: «Dr. Dre voleva uccidermi per le mie azioni Apple»

Produttore discografico: «Dr. Dre voleva uccidermi per le mie azioni Apple»

[banner]…[/banner]

"Suge" Knight
“Suge” Knight

Il co-fondatore di Beats, Andre Young, meglio conosciuto come Dr. Dre, è accusato dal produttore discografico Marion Hugh Knight, noto come “Suge Knight”, di avere assoldato un sicario per tentare di ucciderlo. L’ex magnate, cofondatore e un tempo amministratore delegato dell’etichetta discografica Death Row Records, afferma che Dre avrebbe cercato di ucciderlo perché a lui spetterebbero 300 milioni di dollari dopo l’acquisizione di Beats da parte di Apple nel 2014 per 3,4 miliardi di dollari.

Dell’accusa di tentato omicidio al momento è impossibile sapere con certezza ma la rivendicazione della somma potrebbe essere fondata. Negli anni ’90 della Death Row Records Suge sostiene di aver stipulato un contratto a vita con Dr. Dre che gli garantirebbe il 30% di tutti i ricavi del celebre rapper.

Vale la pena di ricordare, per mettere le cose nel loro contesto, che fin dagli anni ’90 Suge Knight ha collezionato una lista interminabile di problemi legali di tutti i tipi. Indagini hanno portato a galla una rete che legava la Death Row Records ad alcuni gangster di bande locali e anche alla polizia di Las Vegas. Knight è stato sospettato di omicidio, condannato a 7 anni di carcere per falsa testimonianza e costretto ad abbandonare l’etichetta. Alla fine degli anni ’90, Dr. Dre, stanco della reputazione da gangster e dall’inclinazione alla violenza di Suge Knight, aveva lasciato l’etichetta, fondandone una propria, l’Aftermath Entertainment. Knight ha proseguito la sua “carriera”: nel 2008 è rimasto coinvolto una rissa per questioni economiche al di fuori di un night club di Hollywood, ad agosto dello stesso anno fu arrestato mentre trasporta droga dopo aver lasciato uno strip club di Las Vegas. La ragazza, minacciata, fu chiamata a testimoniare ma sparì e i sospetti ricaddero sull’ex produttore cinematografico.

Nel 2014 il produttore ed ex boss della Death Row Records fu ferito nel corso di una sparatoria a West Hollywood, in una discoteca durante un party di Chris Brown per anticipare i Video Music Awards di MTV. Il produttore all’epoca fu raggiunto da sei colpi d’arma da fuoco, due dei quali a stomaco e braccio. Nel 2015 era stato arrestato con l’accusa di omicidio in seguito a un incidente dopo il quale si era dato alla fuga dopo aver investito due uomini con un furgone.

Dr. Dre non ha rilasciato dichiarazioni in merito alle accuse di Knight; in una dichiarazione dei suoi legali ad ogni modo si evidenzia che Dre non ha avuto più alcun rapporto con Suge da quando ha lasciato la Death Row Records nel 1996. “Speriamo che i legali di Suge siano adeguatamente assicurati per le accuse calunniose”.

I co-fondatori di Beats, Jimmy Iovine e Dr. Dre. (Foto di Kevin Mazur/WireImage)
I co-fondatori di Beats, Jimmy Iovine e Dr. Dre. (Foto di Kevin Mazur/WireImage)

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

Su Amazon ancora ribassi per iPhone 15, ora al minimo storico con prezzo da 769€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione sia i modelli da 128 Gb che quelli di 256 Gb. Risparmio record fino al 21% e prezzi di 210 € sotto quelli consigliati da Apple.

Ultimi articoli

Pubblicità