Recensione caricabatterie wireless Qi di Aukey

Apple si lancia nel mondo della ricarica di prossimità con gli iPhone 8 e X, gli Apple Watch Series 3 e la nuova scatola delle AirPods. Abbiamo testato uno dei prodotti più economici compatibili Qi

Abbiamo comprato su Amazon la versione bianca del caricatore wireless su standard Qi di Aukey: un prodotto che precede il lancio di iPhone 8, iPhone X e Apple Watch Series 3 ma che è in realtà perfettamente compatibile con questi apparecchi (anche se dobbiamo aggiungere una nota al riguardo) e che costa al momento in cui scriviamo meno di 14 euro.

L’apparecchio è disponibile in due colorazioni: bianco e nero. È di dimensioni circolari e piccolo, circa 12 cm, pesa circa 49 grammi ed è spesso poco più di mezzo centimetro, con un led luminoso che cambia colore o lampeggia per indicare l’attività in corso. Viene fornito con un cavo micro Usb a Usb A ma non è presente un caricabatterie da parete.

È uno strumento ideale non solo per la casa ma anche in viaggio, se si vuole replicare la comodità di avere un caricabatterie senza fili con tecnologia Qi non solo abbastanza economico da essere lasciato in un’altra stanza rispetto a uno più strutturato, ma anche per scomparire nella borsa o nello zainetto durante ad esempio un viaggio o una vacanza. L’apparecchio è certificato Qi e quindi lo abbiamo potuto provare con l’iPhone 8: ma è compatibile anche con iPhone X e lo dovrebbe essere anche con Apple Watch Series 3 nel momento in cui Apple aggiornerà con un update del firmware dell’orologio il marcatempo della Mela, aggiungendo questa funzionalità.

Recensione caricabatterie wireless Qi di Aukey

Recensione caricabatterie wireless Qi di Aukey

Abbiamo collegato l’apparecchio a vari caricabatterie con amperaggi differenti per vedere se cambiava in qualche modo la velocità con la quale ricarica un telefono. Abbiamo visto che dopo un’ora sostanzialmente con tutti i caricabatterie, incluso quello da 2,5 Volt di Apple (quello rettangolare più grosso, per iPad, per intenderci) ci vuole circa mezz’ora per arrivare al 20% di ricarica dell’iPhone 8, in linea con la prestazione del caricabatteria dell’iPhone stesso e con quella degli altri caricabatterie wireless Qi.

Il funzionamento della luce a led permette di indicare sia lo stato di carica che la modalità nella quale si trova il caricabatterie: bianco quando è collegato a una sorgente di elettricità, lampeggia tra verde e bianco quando inizia la carica, si ferma quando la carica è completa. Il funzionamento è ottimo ma sensibile al movimento del telefono. Si può ricaricare l’iPhone 8 anche con la custodia in pelle originale di Apple ma se si manipola il telefono e lo si sposta la carica si interrompe e per essere ripresa il telefono deve essere tolto e riattaccato.

Un altro difetto apparente, ma è legato alla tecnologia utilizzata, è l’aggancio della spina micro usb che, seguendo il profilo tondo del bordo del caricatore wireless (che a catalogo Aukey si chiama LC-C2 Qi), si scollega con una certa facilità. La colpa è della corsa breve dello spinotto micro usb e del millimetro o due che si perdono per via della curvatura del dispositivo: la Usb-C avrebbe risolto il problema dato che lo spinotto è più profondo e lungo, ma avrebbe anche sensibilmente aumentato il costo dell’apparecchio.

Purtuttavia questa è una delle soluzioni più economiche presenti su Amazon e indicativamente la migliore per avere un secondo o un terzo caricabatterie senza fili da lasciare magari accanto al computer fisso oppure sul comodino o, come abbiamo già detto, da portare in viaggio.

Recensione caricabatterie wireless Qi di Aukey: conclusione

Il caricabatterie ci piace per il suo prezzo contenuto, il design e la manifattura, con plastica ben sagomata, estremamente leggera e robusta. I difetti però ci sono: il cavetto micro Usb si scollega parzialmente se si muove l’apparecchio senza prestarci caso e la ricarica si interrompe se si sposta troppo il telefono.

La superficie di questo caricabatterie ne fa la soluzione ideale per caricare un oggetto alla volta: non sappiamo ancora come funzionerà lo standard AirPower di Apple e quindi se sarà compatibile. La comodità è quella di poter caricare vari apparecchi: lo standard Qi è compatibile anche con i Galaxy S7, S7 Edge, S6, S6 Edge, Nexus 5, Nexus 6, Nexus 7, Nokia Lumia 920 e vari altri.

Se però avete poco spazio o comunque rischiate di toccare e spostare di frequente il caricabatterie forse questa soluzione non è la migliore: basta poco per disconnetterlo oppure per rendere la ricarica fallata, e comunque i tempi di carica sono molto lunghi e richiedono l’utilizzo di un cavetto e di un caricabatterie non fornito di serie.

Il caricabatterie wireless di Aukey si compra da qui a 13,99 euro, in due colorazioni: bianca e nera

Aukey caricatore wireless

Pro
Leggero e poco ingombrante
Economico

Contro
Il cavetto si può sganciare
Se si muove il telefono la ricarica si interrompe
I tempi sono lunghi