fbpx
Home Recensioni Recensione Denon Envaya Mini DSB-100, lo speaker che sta in una mano

Recensione Denon Envaya Mini DSB-100, lo speaker che sta in una mano

Fratello minore del ben più potente e famoso modello Envaya DSB200, il Mini DSB-100 (da 105 euro su Amazon) è un diffusore pensato e costruito per un pubblico più giovane e dai gusti più tenaci, contraddistinto da un prezzo d’ingresso senza dubbio più abbordabile e dalla forma ben adatta ad un utilizzo da strada, dato che può stare tranquillamente anche nella tasca dei jeans o in una borsa.

Giovane e dinamico
La forma e le caratteristiche costruttive lo vedono come un oggetto adatto ad essere portato in giro: e non parliamo solo della batteria integrata, ma anche della forma, che permette di impugnarlo con sicurezza, anche grazie all gomma che avvolge le estremità, opaca e antiscivolo, ideale persino per una presa “al lancio” (ammesso che vogliate rischiare la manovra). Il funzionamento stesso è molto intuitivo: una volta effettuato il paring con un iPhone o con un qualsiasi dispositivo Bluetooth si è pronti a farlo suonare.

Associato dapprima ad un iPhone il risultato è stato sorprendente: nonostante la forma compatta, il piccolo altoparlante ha dimostrato di saperci fare, grazie ai 2 diffusori full range da 40 mm e un radiatore passivo da 40 x 83 mm (con DSP integrato) il suono è corposo e importante. Non abbiamo udito nessuna riduzione di frequenza, anche se il parere strettamente personale di chi scrive queste righe è che l’Envaya Mini dia il suo massimo quando si ascolta una traccia audio che fa del ritmo il suo punto forte. Sia chiaro, il suono ci è piaciuto molto in tutti i generi (da Hans Zimmer agli AC/DC, passando per Jovanotti, Eurythmics e Michael Giacchino) ma siamo convinti che in fase di costruzione gli sviluppatori abbiano tenuto in alta considerazione il fatto che il prodotto è destinato ad un pubblico giovane, di conseguenza con musica improntata al ritmo.

Seppure i piedini e la forma siano un presupposto ad un posizionamento orizzontale e frontale davanti all’utente, ben si attesta anche in posizione verticale. Il cambio di posizione incide notevolmente sulla risposta sonora: i diffusori sono molto direzionali, tanto che posto di fronte ad un muro o ad una superficie piatta e larga, è possibile udire il suono che rimbalza leggermente modificato, dove le alte frequenze si sacrificano un po’ per offrire una risposta più aperta nei medi e un suono più importante nelle basse frequenze (poco utile nel cantato, interessante in un concerto di musica ambientale).

Questo aspetto lo rende particolarmente adatto ad una tipologia di ascolto singolo o comunque in una zona ben definita, meno quando lo si utilizza per offrire musica ad ampio raggio.

Multivalente
Il pairing Bluetooth avviene tramite il pulsante Play/Pausa, ed è interessante constatare che il prodotto tiene sino a 8 dispositivi in memoria, due dei quali si possono alternare “in diretta”. Collegato ad un iPhone il controllo del volume può avvenire sia dal telefono che dai tasti disponibili su un lato. Quando utilizzato con Mac invece le cose si fanno un po’ più complicate: con OS X 10.10 il controllo del volume di sistema viene ignorato del tutto e l’attenzione è posta esclusivamente sull’App che riproduce il suono (se ha un volume, come iTunes o QuickTime). Alcuni esperimenti con App di terze parti come Boom 2  per l’amplificazione del suono hanno dato risultati evidenti, ma non appena si applicano filtri appare subito una chiara distorsione, segno che questo dispositivo non ha bisogno di amplificazioni esterne.

La durata della batteria integrata, dichiaratamente di 10 ore, subisce inevitabilmente una riduzione in base al volume impiegato: un indicatore LED laterale, vicino alla presa Micro-USB per la ricarica (2,5 ore per una ricarica completa) indica lo stato, da verde ad arancione a rosso quando la carica residua è molto bassa.

A noi non è mai successo di arrivare al LED rosso, sebbene il diffusore ci abbia accompagnato in parecchie scampagnate estive. Va anche detto che l’altoparlante Denon si spegne dopo un periodo di inattività di 15 minuti e che chi scrive l’ha ricaricato ogni sera, sia che fosse stato utilizzato o meno.

La costruzione robusta e il rivestimento in plastica lo rendono resistente all’acqua (è splashproof, resiste agli schizzi ma non è possibile immergerlo), i tasti sono ben visibili e adatti all’utilizzo cieco, ed è pure prevista la funzione vivavoce, seppure il microfono ci è sembrato un po’ sacrificato.

In sostanza un buon prodotto, considerate le caratteristiche e la fascia di prezzo: ottimo per l’utilizzo “on the road” senza problemi e, come abbiamo sottolineato, più adatto a sonorità giovani che a suoni complessi o da studio.

Pro: comodo e robusto, il suono è interessante
Contro: alcune frequenze sui bassi sono un po’ sacrificate

Denon Envaya Mini DSB-100 è distribuito in Italia da Audiogamma al prezzo di 139 Euro, ma è reperibile anche sul sito Amazon scontato

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Apple Watch 5 GPS+Cellular 44mm, minimo storico: 342,90 euro

Su Amazon Apple Watch 5 si compra in sconto. Modello grigio siderale ribassato con prezzo da 531 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,988FansMi piace
93,611FollowerSegui