HomeiPadiaiPad AccessoriRecensione: Logitech UE Boombox

Recensione: Logitech UE Boombox

Logitech fino a qualche tempo fa era uno dei principali produttori di accessori audio anche per il mondo Apple con la sua larga offerta di casse, dock, sistemi wireless. Nel corso degli ultimi mesi dal sito italiano è sparito tutto, o quasi, quel che aveva a che fare con la musica, questo per una ristrutturazione e una razionalizzazione che sta portando la multinazionale degli accessori a rivedere la sua offerta. Nel processo è entrata anche la necessità di integrare le tecnologie di Ultimate Ears, acquistata nel 2008. In alcuni mercati, da ormai qualche mese, Logitech ha così lanciato un sito ad hoc (ue.logitech.com) che presenta una serie di prodotti nati con l’acquisizione; in Italia per ora la revisione dell’offerta è ancora in corso e non esiste ancora nulla del genere, ma i primi prodotti UE Logitech stanno cominciando ad arrivare. È il caso della Logitech UE Boombox Wireless Bluetooth Speaker (in vendita su Apple Store a 249,99 euro) una cassa wireless che si presenta con l’ambizione di competere nella fascia medio alta del segmento, andando a collocarsi in competizione con concorrenti come Jawbone e Bose. Ci riesce? È questo il punto di arrivo cui vuole giungere questa nostra recensione.

Logitech UE Boombox

CI SIAMO GIA’ VISTI DA QUALCHE PARTE?
Mi scusi non ci siamo già visti da qualche parte? Se la UE Boombox di Logitech potesse parlare, sarebbe questa la prima domanda che saremmo tentati di proporgli. La nuova cassa Bluetooth portatile della multinazionale degli accessori, ha infatti un’aria famigliare per chi ha vissuto gli anni ’70 e ’80 oppure è un estimatore del mondo Apple. Il suo profilo, il suo stile, i materiali, ricordano molto quelli che Dieter Rams, icona del design industriale di quel periodo, prediligeva per i suoi prodotti.

Come fa notare qualcuno il richiamo alla radio Braun T1000 disegnata proprio da Rams è incontestabile. Ma c’è anche un pizzico di Jonathan Ive nella UE Boombox, in particolare nell’abbondante uso di alluminio spazzolato, nelle curve secche e perfette. La cassa Bluetooth di Logitech chiaramente richiama i principi di ordine, essenzialità e linearità del designer tedesco reinterpretate dal suo principale erede nel nuovo millennio. L’effetto delle scelte compiute è eccellente; la UE Boombox ha un look anni ’70 senza essere demodè, inserisce tocchi di colore (un blu elettrico ai bordi) che danno vigore al suo profilo, infine i materiali forniscono la sensazione di qualche cosa che è stato realizzato con materiali scelti con razionalità e senza risparmiare: accanto all’alluminio c’è gomma morbida, molto piacevole al tatto, utile anche ad impedire lo scivolamento sul piano di appoggio.

Ergonomicamente la cassa Logitech non fa una grinza; ha dimensioni pressoché perfette per il trasporto, pesa quasi due Kg, ma essendo ben bilanciata sembra sia più leggera.

TECNICAMENTE PARLANDO
La UE Boombox è una cassa wireless basata su tecnologia Bluetooth, quindi è compatibile con una vastissima serie di dispositivi, dagli smartphone ai tablet, per finire con i PC.  L’accoppiamento è quanto di più semplice si possa immaginare, almeno con un iPhone. Abbiamo acceso la cassa che è andata immediatamente in ricerca del telefono, sul cellulare abbiamo visto apparire il link e toccandolo i due dispositivi si sono abbinati. Non dovessimo avere un accessorio Bluetooth (la Boombox ne supporta tre contemporaneamente, mettendo in pausa uno si attiva un altro), potremo usare il connettore da 3,5 mm e un apposito cavo. Il resto dei controlli si limita a due tasti “ovesize” con un più e un  meno per il volume e al connettore per la ricarica della batteria (sei ore di autonomia dice Logitech). Logitech non ha risparmiato in fatto di altoparlanti; all’interno ne troviamo 4 attivi (due tweeter da 0,5″ e due woofer da 3″) e quattro radiatori passivi da 2″.

COME SUONA
Alla fine il discorso, al di là delle specifiche e del design, finisce sempre lì: come suona? Diciamo subito, prima di fare qualche paragone, che Logitech in passato ha  già creato prodotti di buon livello, come la Wireless Boombox For The iPad nel cui solco la UE Boombox si colloca. Le prestazioni in fatto di uscita sono notevoli, largamente superiori a quelli della Wireless Boombox For The iPad, ma non al pari di quelle del SoundLink di Bose, che si colloca al top della nicchia, ma certamente paragonabili a quelle del Big Jambox. Di livello anche le prestazioni che la cassa raggiunge nella definizione dei toni medi e nei bassi; non particolarmente distinta invece la resa sui toni alti e la voce umana che, probabilmente per una scelta progettuale che punta a dare enfasi a toni medi e bassi, vanno in secondo piano.

L’effetto complessivo, in particolare per la musica disco, l’hip hop, il rock, è eccellente, con note che arrivano direttamente alla pancia. Più difficile immaginare che la cassa Logitech sia altrettanto entusiasmante per chi va alla ricerca delle purezza del suono e di tutta la gamma sonora, ma nessun concorrente in questa fascia di prezzo e con lo stesso profilo (checchè se ne dica) può avere la pretesa di far innamorare un audiofilo. In ogni caso, dovendo considerare che si tratta di un altoparlante con connessione Bluetooth che inevitabilmente introduce artefatti nel suono, la fedeltà è ottima.

Tra i difetti segnaliamo una certa tendenza a diminuire la definizione del suono quando si sceglie un livello di volume basso. In questa situazione la musica appare meno ricca al confronto con altri prodotti, come il SoundLink Air che abbiamo provato qualche tempo fa che resta al top tra i prodotti wireless che abbiamo testato, ma anche nel rapporto con la Big Jambox. Al massimo livello della scala del volume si percepiscono, in alcuni casi, specialmente sui bassi più profondi, cenni di distorsione del suono.

Logitech-UE-Boombox_1

CONCLUSIONI
La Ue Wireless Boombox è un prodotto che ha nello stile e nei materiali un vero punto di forza. Il suo richiamo al mondo degli anni 70 e 80 è perfetto per un abbinamento con i prodotti Apple e lo stesso discorso vale per i materiali, gomma e alluminio spazzolato. La potenza di uscita è ottima per la categoria in cui si colloca e la scelta di accentuare i bassi rientra nel solco di diversi concorrenti e per alcuni tipi di musica è perfettamente azzeccata ma per altri tipi di musica si sarebbe potuto fare di meglio, anche sotto il profilo della personalità. Da questo punto di vista, l’impronta genetica del suono, la UE Wireless Boombox perde il confronto con i prodotti di Bose, presentandosi al faccia a faccia senza una particolare identità. Per quanto riguarda il bilanciamento delle tonalità e un avvicinamento a quel che potremmo definire un ascolto audiofilo la Big Jambox esce vincente dal confronto. Complessivamente, in ogni caso, la cassa di Logitech è un buon prodotto, realizzato con estrema cura e capace di dare soddisfazioni musicali, ma il costo appare elevato per una reale concorrenza con prodotti che seppure più costosi, come i dispositivi wireless di Bose e quelli di Jawbone, offrono in effetti qualche cosa di più dal punto di vista del suono.

PRO
– Design curato ed originale
– Materiali di ottima qualità
– Facile settaggio
– Buona potenza

CONTRO
– Definizione non perfetta su tutta la gamma
– Tendenza a distorcere il suono ad elevo livello del volume
– Suono povero a basso volume
– Costo elevato in rapporto alle prestazioni

La Logitech UE Boombox è in vendita su Apple Store a 249 euro

Offerte Speciali

Apple Watch 6 Cellular 44mm al minimo storico: solo 449 euro

Prime Day, Apple Watch 6 al minimo storico: solo 369 euro

In occasione del Prime Day Apple Apple Watch 6 scende al prezzo più basso di sempre il modello più recente e potente della gamma Apple Watch.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial