fbpx
Home Recensioni Recensione SanDisk Ultra Dual Drive, la chiavetta con doppia spina USB-A e...

Recensione SanDisk Ultra Dual Drive, la chiavetta con doppia spina USB-A e USB-C

Per continuare ad usare le chiavette di memoria con spina USB tradizionale sui Macbook con USB-C (ma anche con smartphone e tablet di nuova generazione) basta un hub ma se si vuole semplificare maggiormente l’archiviazione e lo scambio dei file con questi dispositivi la soluzione più rapida risiede nell’acquisto di una chiavetta con la nuova spina USB-C.

Ed è qui che entra in gioco SanDisk Ultra Dual Drive USB Type-C, un lungo nome che etichetta uno degli accessori più utili che la nostra redazione ha avuto modo di mettere alla prova nelle scorse settimane: una piccolissima quanto pratica chiavetta dotata di una doppia spina, USB-A da un lato e USB-C dall’altro, da usare appunto con qualsiasi dispositivo monti almeno una di queste due porte.

Com’è fatta

Questa chiavetta è davvero piccola: righello alla mano misura appena 3,8 x 1,7 x 0,9 centimetri e la sua costruzione, principalmente in policarbonato, fa sì che risulti anche leggerissima (appena 9 grammi).

Buona parte della scocca esterna è rinforzata da una placca in alluminio satinato che presenta due piccoli fori all’interno dei quali è possibile far passare un laccetto per poterla agganciare per esempio ad un mazzo di chiavi, peccato però che in dotazione non ce ne sia neanche l’ombra, il che vuol dire che se si vuole sfruttare questa funzionalità sarà necessario acquistarne uno di propria iniziativa (su Amazon ce ne sono diversi anche per pochi euro).

Le due spine USB-A e USB-C sono ben nascoste all’interno della struttura: questo da un lato rende la chiavetta ancora più piccola, dall’altro in questo modo durante il trasporto non si rischierà di piegarle accidentalmente.

Per estrarre una o l’altra basta spostare nella direzione della spina desiderata il piccolo selettore leggermente sporgente che troviamo incassato lungo il bordo della chiavetta: la relativa spina esce così attraverso la sua apertura in stile testa-di-tartaruga e si blocca a fine corsa per evitare che possa rientrare quando la si infila nella relativa presa.

C’è un sistema di blocco anche per la posizione di riposo del selettore, anche in questo caso per ridurre il rischio che possa essere estratta una delle due spine quando si infila la chiavetta in una borsa o nella tasca dei pantaloni.

Come va

L’abbiamo usata principalmente con il nostro MacBook Air 2019, quindi collegandola attraverso la spina USB-C, e i risultati sono stati davvero notevoli.

Innanzitutto lo spessore sembra fatto apposta per non intralciare l’uso della seconda presa USB-C: per esempio, tra il cavo Apple per l’alimentazione del computer e la chiavetta ci passano alcuni millimetri, sufficienti per evitare il piegamento di una delle due spine e consentendo così il pieno utilizzo di entrambe le porte.

Per quanto riguarda invece le prestazioni, ci siamo affidati al consueto Blackmagic Disk Speed Test per un’analisi più approfondita. La presa USB-C della SanDisk Ultra Dual Drive USB Type-C promette pressappoco una velocità in lettura di circa 153 MB/s e una velocità in scrittura che gira intorno ai 41 MB/s. Questo con il trasferimento di un file da 1 GB. Se invece trattiamo con documenti più pesanti, ad esempio con un file da 5 GB, la velocità si riduce leggermente a circa 130 MB/s in lettura e 42 MB/s in scrittura.

Il programma ci ha segnalato prestazioni pressoché sovrapponibili a queste anche con l’uso della spina USB-A, dotata della tecnologia USB 3.1. In questo caso il collegamento al medesimo computer è avvenuto tramite un hub dedicato.

In un’occasione l’abbiamo utilizzata anche con uno smartphone con USB-C (lo Xiaomi Mi A3) per il trasferimento di una serie di fotografie scattate con quest’ultimo sul nostro MacBook. Nella chiavetta è presente l’applicazione SandiskMemoryZone.apk che facilita questo processo: noi in realtà non abbiamo avuto la necessità di installarla in quanto abbiamo utilizzato il semplice file manager installato sul dispositivo Android e tutto è filato comunque liscio senza grossi impedimenti. Se però siete interessati all’uso di questo software vi consigliamo di farne una copia di backup da qualche parte oppure di non cancellarlo mai dalla memoria della chiavetta.

L’unico difetto della SanDisk Ultra Dual Drive USB Type-C, se così vogliamo chiamarlo, riguarda la costruzione del connettore USB-C: nelle prese del nostro MacBook Air si inserisce solo spingendo molto forte e il forte “clank” che si ode quando si porta a termine il collegamento potrebbe spaventare. In realtà abbiamo ripetuto questa operazione più e più volte senza rilevare danneggiamenti alla macchina e alla chiavetta stessa. Probabilmente ciò è dettato da una costruzione poco precisa del connettore, che tra l’altro non è costruito in un unico pezzo – è formato invece da una lamina di metallo piegata a misura di USB-C – come invece accade con le spine di molti accessori di ottima qualità (uno tra tutti i cavi di Apple).

Conclusioni

Costruzione forse poco precisa a parte, SanDisk Ultra Dual Drive USB Type-C è stato il nostro compagno quotidiano per due intere settimane e ci ha semplificato non poco la gestione dei documenti, soprattutto dal punto di vista della velocità di trasferimento dei dati.

Avere un così piccolo accessorio capace di portare con sé una miriade di documenti è qualcosa di irrinunciabile quando si ha a che fare con computer e dispositivi dotati di USB-C senza dover impiegare ulteriori hub o accessori più ingombranti.

Prezzo

SanDisk Ultra Dual Drive USB Type-C è in vendita su Amazon in diversi tagli di memoria: si parte da 16 GB passando per i 32 GB del modello che abbiamo provato noi, fino a salire verso le più capienti versioni da 64, 128 e 256 GB. I prezzi, al di fuori delle promozioni, vanno da 15,99 euro fino ai 52,99 euro del modello con maggiore capacità.

Pro

  • Compatta e super-leggera
  • Alte prestazioni
  • Doppia spina USB-A e USB-C
  • Sistema retrattile per le spine con sistema di blocco solido e affidabile
  • Presenza di un foro per eventuale laccetto…

Contro

  • …Ma il laccetto in confezione non c’è
  • La spina USB-C si inserisce un po’ a fatica

Offerte Speciali

Tutti gli iPhone 11 64 GB scontati di 90 euro; prezzo minimo storico

iPhone 11 64 GB scontati di 90 euro

Su Amazon iPhone 11 da 64 Gb scende al prezzo minimo. Solo 749 euro.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,406FansMi piace
95,107FollowerSegui