Samsung sta per cedere la sezione dischi fissi, Seagate interessata

La sezione dischi fissi di Samsung è in perdita e il colosso coreano ha intenzione di cedere l'intero business per ri-bilanciare i minori ricavi previsti e focalizzarsi su nuovi settori con maggiori prospettive di crescita. L'acquirente potrebbe essere Seagate.

La sezione dischi fissi di Samsung è in perdita e il colosso coreano dell’elettronica ha intenzione di cedere l’intero business per una somma stimata compresa tra 1 e 1,5 miliardi di dollari. Tra i possibili acquirenti viene citato il nome di Seagate. La cessione del business degli hard disk permetterebbe a Samsung di controbilanciare in parte la consistente diminuzione dei profitti e soprattutto di investire in settori con prospettive di crescita superiori.

I piani di Samsung per la cessione della sezione Hard Disk, incluse le cifre stimate e il nome del possibile acquirente Seagate sono riportati dal The Wall Street Journal. Samsung detiene l’11% del mercato globale dei dischi fissi, una posizione in cui il colosso coreano non è né leader né ultimo della classifica, in ogni caso il mercato degli HD è sempre più sotto pressione causata dalla maggiore diffusione degli SSD e anche dal successo dei tablet. Ricordiamo che il previsto calo del 40% dei profitti di Samsung per il primo trimestre del 2011 è dovuto in parte al calo delle vendite di pannelli LCD per TV e computer e in parte a causa della guerra dei prezzi nel mercato dei tablet. In tutti e due i casi come colpevole indicato spunta il nome di iPad: il tablet della Mela ha rallentato le vendite dei portatili, quindi una riduzione della domanda di pannelli LCD e anche di dischi fissi, mentre domina incontrastato nel nuovo settore dei tablet, anche qui tutti sistemi privi di dischi fissi tradizionali. Notiamo che sono di Samsung le unità SSD integrate nei MacBook Air di ultima generazione di Apple.
 
Nel mese di febbraio Samsung ha annunciato una nuova joint venture con Quintiles Transnational una società impegnata nel settore biofarmaceutico, come piano per diversificare le proprie attività al di fuori dell’elettronica di consumo. Secondo gli addetti ai lavori anche se Samsung progetta di cedere la sezione dischi fissi per 1-1,5miliardi di dollari, l’attività potrebbe anche essere ceduta a meno di 1miliardo di dollari se la trattativa lo richiedesse, questo proprio a causa delle intenzioni di Samsung cedere a tutti i costi. Con l’acquisizione della sezione dischi fissi di Hitachi da parte di Western Digital, ora WD detiene circa il 50% del mercato: secondo gli osservatori la cessione della sezione HD di Samsung a Seagate (ora al 29% circa del mercato) non incontrerebbe alcuna opposizione dagli organismi anti-trust a causa della ridotta sovrapposizione delle due attività.