Smartwatch Microsoft iOS compatibile in arrivo

Lo smartwatch Microsoft iOS compatibile sarebbe stato avvisitato a New York. Un anonimo beta tester lo portava al polso: curvo, simile al Gear Fit e con tanti sensori a bordo. Sarà compatibile anche con iOS e Android

Lo smartwatch Microsoft è già in circolazione? Secondo  Gearlive la risposta è sì. Il dispositivo sarebbe (condizionale più che d’obbligo vista la totale assenza di fonti che non siano la testimonianza del giornale), stato avvistato durante un viaggio a New York nei giorni scorsi, da un redattore della rivista on line che si è imbattuto casualmente in una persona che lo indossava. In prima battuta il misterioso beta tester avrebbe cercato di negare l’evidenza, dichiarando che si trattava in realtà di un semplice bracciale cinese, dovendo poi cedere alle sollecitazioni da parte del redattore.

L’aspetto del telefono non è quello  vi  mostriamo in calce, visto che si tratta soltanto una parodia, raffigurante in realtà un Surface in miniatura. In ogni caso secondo Gearlive avrebbe forma allungata simile al Gear Fit di Samsung, con un display curvo a stretto contatto con il polso. Le icone mostrate sul quadrante riprendevano lo stile delle tile già apprezzato su Windows 8, Windows Phone e Xbox One.

La descrizione di quanto visto a New York, però, non si limita soltanto all’estetica. La fonte, infatti, rivela anche quelle che potrebbero essere alcune caratteristiche tecniche dell’orologio: Bluetooth 4.0 a basso consumo energetico e display non ad alta risoluzione. Ancora, l’orologio sarebbe dotato di un cardio frequenzimetro, un accelerometro, un giroscopio, un modulo GPS è, ancora più interessante, un sensore di risposta galvanica della pelle. Un aspetto interessante è l’agnosticismo della piattaforma. Il dispositivo sarebbe compatibile non solo con Windows, ma anche con iOS (cosa già riferita in passato), Android, Mac OS. In pratica, dice GearLive, Microsoft sa che non è in grado di imporre sul mercato un sistema simile senza ricorrere ad una piena compatibilità con dispositivi molto diffusi, in particolare i più diffusi telefoni sul mercato.

Che Microsoft non possa restare fuori dai giochi dei dispositivi vestibili, appare scontato, ma che quel che racconta Gearlive sia realtà è tutto da vedere visto che non esiste alcuna immagine o informazione tecnica dettagliata ed indipendente.  Lo stesso giornale ipotizza che il dispositivo possa essere in qualche modo presentato all’E3, che però è un evento riservato ai videogiochi. Difficile pensare che Microsoft, pur nell’urgenza di battere i concorrenti (Apple in primis) possa usare quel palcoscenico per presentare un dispositivo che apparentemente è del tutto fuori target, a meno che non abbia qualche cosa a che fare con il mondo Xbox.

smartwatch microsoft