Home Macity Curiosità Spettacolo Mac agli steroidi: rinnovo totale e funzionalità nel concept macOS 11

Spettacolo Mac agli steroidi: rinnovo totale e funzionalità nel concept macOS 11

 

Sono numerosi i pregi del nuovo concept macOS 11 creato da Álvaro Pabesio: innanzitutto non punta a spettacolarizzare il sistema concentrandosi su una revisione grafica tanto accattivante quanto inutile o inutilizzabile, come spesso avviene per i concept. Questa volta il rinnovo totale c’è e si vede, ma ogni dettaglio risulta fondato e soprattutto mira a fornire nuove funzioni o una implementazione migliore di quelle esistenti.

La prima differenza balza subito all’occhio: nel concept macOS 11 la storica Barra Menu in alto praticamente scompare per lasciare spazio completo all’area di lavoro. La scrivania del Mac spazia così dal bordo inferiore fino a quello superiore occupando l’intero display.
concept macos 11 4
In realtà non è sparita ma ridotta all’essenziale: nell’angolo in alto a sinistra con un click viene visualizzato un Centro di Controllo molto simile se non identico a quello di iOS, con tutti i comandi più utili per Wi-Fi, Bluetooth, regolazione luminosità e volume, Non Disturbare e altri ancora tutti rappresentati da una sola icona raggiungibile al volo.

concept macos 11 2
Invece per trovare i tradizionali comandi della Barra Menu occorre guardare nell’angolo in alto a sinistra. Tutto in mezzo lo spazio rimane libero, con una soluzione suddivisa in due e ridotta che sembra già pronta per ospitare un lunotto sensore tipo iPhone X anche sui Mac.

concept macos 11 1
Naturalmente il concept macOS 11 è già pronto per le App Universali che secondo le anticipazioni arriveranno entro quest’anno, vale a dire la possibilità per i programmatori di creare un’unica app in grado di funzionare su iPhone, iPad e Mac. Nella visione di Álvaro Pabesio non dobbiamo immaginare software striminziti e limitati, al contrario in esecuzione su Mac le app universali potranno offrire ancora più funzioni, adattare schermate e contenuti in base allo schermo e alla risoluzione, inoltre offrire i comandi per modificare, gestire file, salvarli come ci si aspetterebbe da un vero applicativo creato per i computer della Mela. Una visione che qualsiasi appassionato Mac sottoscriverebbe al volo.
concept macos 11 3Ma il concept macOS 11, visibile completo qui, propone anche Finder rinnovato con una barra menu laterale rivista, include un Messaggi con Animoji ed effetti su Mac, un iTunes svecchiato, una modalità Dark estesa all’intero sistema. Tra le funzioni immaginate più gettonate c’è Devices, un unico posto dove poter gestire tutti ma proprio tutti i computer, i dispositivi e gli accessori marchiati Mela in possesso dell’utente, una funzione così pratica, intuitiva e utile che ora che l’abbiamo scoperta grazie a questo concept, ci stiamo chiedendo come mai Apple non ci abbia ancora pensato.

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,957FollowerSegui