Sto caricando altre schede...

Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » I vecchi Mac con iSight potrebbero spiarci a nostra insaputa

I vecchi Mac con iSight potrebbero spiarci a nostra insaputa

Pubblicità

Ricercatori della Johns Hopkins University esperti in sicurezza hanno dimostrato un metodo che potenzialmente permetterebbe su vecchi MacBook e iMac di catturare immagini dalla iSight senza attivare il LED che ne indica il funzionamento.

L’attacco hacker studiato da Matthew Brocker e Stephen Checkoway ha come target il firmware dell’iSight ed è spiegato in dettaglio in un documento intitolato: “iSeeYou: Disabling the MacBook Webcam Indicator LED” segnalato dal Washington Post.

Apple ha progettato la iSight prevedendo un collegamento hardware tra il sensore e la spia verde a lato della videocamera, che rende elettronicamente impossibile attivare quest’ultima senza che il LED s’illumini. Il LED è connesso direttamente al pin standby sul sensore della videocamera e quando questa esce dalla modalità standby, il LED si attiva automaticamente. Ma Brocker e Checkoway sono riusciti a bypassare il collegamento hardware riprogrammando il microcontroller della videocamera facendogli ignorare i segnali di riattivazione dallo standby inviato dall’interfaccia USB e attivarla disattivando il LED, impedendo dunque all’utente di comprendere se la videocamera è in funzione o no.

Questo metodo è pericoloso poiché non richiede privilegi amministrativi per essere portato a termine o accesso fisico ai dispositivi; benché il problema riguardi solo MacBooks e iMac con iSight integrata costruiti prima del 2008, i ricercatori affermano che vi sono almeno un paio di metodi che permetterebbero di tentare l’attacco sull’hardware più recente.

Apple potrebbe aggiornare il Gatekeeper di OS X introdotto con OS X 10.8 Mountain Lion, impedendo ad applicazioni non autorizzate l’accesso alla videocamera e al controller USB; un altro meccanismo di protezione contro l’attacco concettuale sviluppato da Brocker e Checkoway potrebbe essere l’integrazione nel kernel di OS X di protezioni che impediscano l’invio di specifiche istruzioni alla webcam.

All’inizio dell’estate di quest’anno i due ricercatori hanno divulgato l’hack al security team di Apple; questi avrebbero risposto varie volte ma non hanno specificato se e quando è previsto un rimedio per limitare il potenziale problema.

1219-camera-1

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Offerte Speciali

Nuovo Apple Watch SE già in forte sconto su Amazon

Minimo Apple Watch SE Cellular 44mm, solo 249€

Su Amazon Apple Watch SE torna al minimo storico. Ribasso di 70€ per la versione Cellular da 44mm, prezzo di solo 249 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità