Versione Windows di Texture fermata da Apple

La Mela studia proposte intorno a Texture, il "Netflix" delle riviste che ha acquisito a marzo di quest'anno. Intanto il servizio annuncia che la versione Windows dell'app non sarà più sviluppata.

texture apple

La versione Windows di Texture, un servizio e app per le riviste digitali acquisito da Apple marzo di quest’anno, sarà chiusa. Gli sviluppatori del servizio in questione hanno annunciato che dopo il 30 giugno 2018 l’applicazione in versione per PC non sarà più disponibile sul Microsoft Store e che gli abbonati potranno continuare a usare il servizio dai telefoni o tablet con iOS e Android e sui tablet Fire HD e ottenere accesso a tutte le riviste selezionate come preferite.

Non è ancora chiaro cosa Apple intenda fare con Texture. Pagando 9,90$ al mese, il servizio consente al momento di accedere gli articoli di oltre 200 riviste (tra queste ci sono People, Time, National Geographic, Esquire, GQ, The Atlantic, Rolling Stone).

Texture

La cessione ad Apple del servizio era stata stato annunciato nel corso della conferenza South by Southwest Interactive (SXSWi) di Austin, una decisione che ha sopreso gli analisti e che potrebbe essere un passo in grande della Mela verso il mondo delle news. La Casa di Cupertino ha integrato Apple News a partire da iOS 9 rimpiazzando l’app Edicola. L’utente può leggere articoli di giornale pubblicati da varie testate giornalistiche ma il sistema non è disponibile in tutti i Paesi (l’app è disponiible in Australia, Regno Unito e Stati Uniti).

L’app Texture è disponibile in USA non solo per iPhone, iPad e Android e dispositivi Kindle di Amazon. Negli USA l’app può essere scaricata ed offre una settimana di accesso gratuito illimitato a oltre 200 riviste digitali: terminato il periodo di prova è richiesto come già detto un abbonamento di 9,99 dollari al mese.