fbpx
Home Macity Internet Apple «Ci sono più informazioni private nel tuo telefono che in casa»

Apple «Ci sono più informazioni private nel tuo telefono che in casa»

Un nuovo video Apple sulla privacy fa riflettere gli utenti e allo stesso tempo illustra la visione della multinazionale di Cupertino: gli smartphone conservano una quantità impressionante di informazioni private, addirittura più che la nostra casa, in ogni caso sicurezza e protezione devono risultare facili da comprendere e da usare per gli utenti.

La presa di posizione di Apple sulla privacy è stata in anticipo sui tempi, da subito forte e decisa a tutela delle persone. Cupertino ha iniziato a parlare di privacy quando l’argomento non era ancora sentito come un problema, una posizione che inizialmente ha sollevato anche alcuni scontri con le autorità in USA ma che successivamente è stata non solo compresa nel dibattito pubblico ma anche imitata da tutti i principali colossi della tecnologia.

Non solo: per sensibilizzare il pubblico sull’argomento Apple ha anche realizzato diverse pubblicità in cui la privacy in campo informatico è sempre mostrata in relazione a problemi quotidiani, con confronti nella vita di tutti i giorni e comportamenti nella vita reale. Ricordiamo per esempio i video Apple sulla privacy in cui un ragazzo cerca informazioni in rete sull’età della crescita e dello sviluppo, oppure quello della donna che in un centro estetico continua a messaggiare ridendo e scherzando in una conversazione privata con i propri amici e altre ancora.

video apple sulla privacy - sito web aplpe privacy

Nel nuovo video Apple sulla privacy la voce narrante dichiara che oggi ci sono più informazioni private nel nostro telefono che nella nostra casa, invitando lo spettatore a riflettere portando alcuni esempi pratici. Per esempio nel telefono sono custoditi dati che riguardano la nostra persona e la nostra vita: la nostra posizione, i nostri messaggi, il battito cardiaco dopo una corsa. Dettagli estremamente personali, riservati e privati, dati che dovrebbero appartenerci.

Nonostante la complessità dell’argomento la ricetta di Apple è semplice «Crediamo che la tua privacy non dovrebbe mai essere qualcosa che devi mettere in discussione. Dovrebbe essere semplice, diretta e compresa». Il filmato si chiude con il claim «Privacy. That’s iPhone» già impiegato negli altri precedenti spot e video Apple sulla privacy.

Tutti gli articoli di Macitynet sulla privacy sono disponibili da questa pagina. Tutto quello che c’è da sapere sui nuovi iPhone 11 è in questo approfondimento.

Offerte Speciali

iPad Pro 2020 disponibili per l’ordine su Amazon: in arrivo mercoledì 25 marzo

iPad Pro 2020 disponibili su Amazon con spedizione pronta

Su Amazon gli iPad Pro 2020 sono finalmente disponibili per l'acquisto e la spedizione. A casa vostra la metà della prossima settimana
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,345FansMi piace
94,929FollowerSegui