Windows 10 integrerà nuovi Emoji

Windows 10 supporterà nuovi caratteri emoji, compreso il gesto del dito medio alzato e personaggi con diverse tonalità della pelle. I vari sistemi operativi (iOS, Android e Windows) allineati dal punto di vista degli emoji ma ognuno continua ad avere proprie peculiarità.

Gli stessi simboli su: Windows 8, Windows 10 e su OS X/iOS.
Gli stessi simboli su: Windows 8, Windows 10 e su OS X/iOS.

Caratteri con diverse tonalità della pelle, il gesto del dito medio alzato, una faccina “arrossita”: sono alcuni dei nuovi simboli nei caratteri emoji che saranno inclusi in Windows 10. I simboli supportati direttamente dal sistema sono in linea con quelli già visualizzabili su iOS, OS X e Android, anche se ogni sistema continua ad avere proprie peculiarità. Il supporto alle Emoji non è nuovo in Windows: risale, infatti, a ottobre 2012 anche se inizialmente erano supportati solo caratteri in bianco e nero dello standard Unicode. Il supporto per le emoji a colori è arrivato a ottobre 2013 con Windows 8.1 e il nuovo font “Segoe UI”, reso disponibile come aggiornamento anche per Windows 7.

Similarmente a quanto già fatto da Apple, anche Windows 10 supporterà i caratteri che permettono di rappresentare i personaggi con diverse tonalità della pelle, sfruttando il colore grigio anziché il giallo per rappresentare la tonalità neutrale. Un carattere emoji non supportato da Apple e dai dispositivo Android ma incluso invece da Microsoft è quello del gesto del dito medio alzato.

Gli stessi simboli su: Windows 8, Windows 10 e su OS X/iOS.
Gli stessi simboli su: Windows 8, Windows 10 e su OS X/iOS.

 

il simbolo del gesto del dito medio alzato con le diverse tonalità delle pelle ora selezionabili in Windows 10.
il simbolo del gesto del dito medio alzato con le diverse tonalità delle pelle ora selezionabili in Windows 10.