Works with CarPlay, Apple deposita il brevetto per soluzioni iOS-in-the-car di terze parti

Apple ha recentemente depositato un brevetto che permetterà ad aziende di terze parti di realizzare dispositivi certificati in grado di integrare il sistema CarPlay per le autovetture

CarPlay per tutti. L’obiettivo di Apple è estendere il nuovo sistema a più veicoli possibili e per riuscirci ha appena depositato un nuovo brevetto relativo, per l’appunto, alla possibilità di creare un sistema di terze parti compatibile ed approvato ufficialmente dall’azienda.

Proprio come già accade con gli accessori MFI (Made for iPhone, iPad, iPod touch) Apple vuole offrire la possibilità alle aziende di sviluppare un sistema in-car, senz’altro più economico di quello ufficiale, in grado di garantire l’integrazione di CarPlay anche su autovetture di fascia più bassa, portando così tutte le comodità ed i vantaggi  dell’integrazione di iPhone nel cruscotto su più automobili possibili.

Denominato “Works with CarPlay”, il marchio certificherà per l’appunto che un particolare prodotto di terze parti è stato approvato dalla società di Cupertino per soddisfare gli standard per la propria interfaccia iOS-in-the-car: sulla scia quindi di Pioneer, prima in assoluto a rilasciare la propria soluzione after-market con i modelli AVIC-F60DABAVIC-F960BTAVIC-F960DAB e AVH-X8600BT già disponibili in vendita su Amazon, molte altre aziende potranno presto adattare i propri dispositivi o crearne di nuovi in grado di garantire totale supporto al CarPlay.

Il brevetto è stato depositato in Europa ed è molto probabile che il brevetto sarà a breve depositato anche in altri paesi.

Works with CarPlay

Works with CarPlay