ADC vietato agli sviluppatori minorenni

di |
logomacitynet696wide

Niente ragazzini prodigio dell’informatica nell’ADC di Apple.

L’ ADC – Apple Developer Connection non accetta l’iscrizione di uno dei molti ragazzini che mangiano pane e chip dalla mattina alla sera e Finlay Dobbie si arrabbia e ci racconta la sua esperienza.
“Per motivi legali chi si iscrive ad uno dei programmi di ADC deve essere maggiorenne, questo perché per accogliere un NDA – Non-Disclosure Agreement (certificato di segretezza) bisogna avere almeno 18 anni. Abbiamo quindi disattivato il tuo account” questo è il messaggio ricevuto dal minorenne e speditogli da Apple.
Gli intenti del quindicenne (che dice di essere un evangelista Mac dal 1993!) erano rivolti allo sviluppo di Fink, un progetto che nella sua definizione trova il significato “Unix software for your Mac” (software Unix per il tuo Mac) e quindi voleva accedere a Darwin di Apple che, notoriamente rientra nella licenza Public Source, quindi libero da NDA (che vieta sostanzialmente la diffusione di software e notizie riservate su di esso) proprio perché pubblico.
Il minorenne dice di aver avuto incoraggiamenti da molti tecnici di Apple in questi sei mesi di lavoro con ADC, segnalando anche diversi difetti, ora patrimonio della comunità , ma ora si sono accorti della sua età  e quindi hanno deciso di terminare il rapporto con questo sviluppatore che asserisce di conoscere piuttosto bene Cocoa, Objective-C, C, PERL, PHP, Java e WebObjects.
Il nostro consiglio? Fare iscrivere il papà  o la mamma o “chi ne fa le veci” e continuare a divertirsi con l’aiuto del tutore che forse non capirà  nulla di computer ma che aiuterà  a crescere il piccolo genio e la comunità  Apple.