AT&T conferma: iPhone senza contratto biennale

di |
logomacitynet696wide

AT& metterà  in vendita l’iPhone anche senza contratto di durata biennale. Costi da 599 dollari più tasse locali, ma il cellulare non sarà  sbloccato e ci sarà  l’obbligo di aggiungere almeno un mese di servizio da 30$.

Le indiscrezioni di ieri sono state confermate: AT&T offrirà  un iPhone senza contratto biennale. L’€™annuncio arriva da un portavoce della società  texana Michael Coe. Confermati costi e data di lancio: 26 marzo con prezzi di 599 e 699 dollari (più tasse locali).

Il lancio di un iPhone che non richiede un contratto biennale è una notività  di grande rilievo per gli Stati Uniti. Il paese che ha visto il debutto del telefono di Cupertino era rimasto tra i pochi tra quelli di un certo rilievo dove non era possibile comprare iPhone senza l’€™obbligo di un contratto post pagato a durata predeterminata, questo nonostante nel corso dei mesi estivi del 2008 avesse promesso altrimenti.

Da notare che sussistono forti limitazioni alle modalità  d’€™uso. L’€™iPhone di AT&T resta bloccato sulla rete dell’€™operatore mobile e c’€™è anche l’€™obbligo di sottoscrivere un piano che parte da 30 dollari al mese. L’€™unica concessione di fatto riguarda la durata del contratto che non è prefissata; in pratica dopo il primo mese si può smettere di pagare senza alcuna penale.

A conti fatti l’iPhone di AT&T non rappresenta quindi una seria alternativa all’iPhone italiano che costa qualche euro in meno e, soprattutto, è completamente libero da qualunque tipo di blocco operatore.