Anche l’Europa chiede musica on line

di |
logomacitynet696wide

Anche in Europa la domanda di musica on line comincia a prendere piede. Lo dimostrano i dati di OD2, il principale servizio di vendita di canzoni digitali del vecchio continente.

Anche l’€™Europa sembra pronta ad abbracciare la rivoluzione della musica digitale. Indizi più che eloquenti in questo senso giungono da OD2, il servizio di download che per ora rappresenta l’€™unica alternativa legale disponibile nel vecchio continente al peer-to-peer. Secondo i primi dati ufficiali forniti da OD2, che fornisce la logistica per i negozi on line italiani di Tiscali e MTV, nel corso del 2003 gli europei avrebbero acquistato 3 milioni di canzoni. Poche al confronto dei circa 30 milioni acquistate dagli americani, ma tantissime se si considera che nel vecchio continente non sono ancora sbarcati i grandi calibri, iTunes, Napster e Real.

Secondo quanto affermano a OD2 altri dati confermano che il boom sarebbe solo agli inizi. Ad esempio il tasso di crescita è del 25% mese su mese, il che significa che entro fine 2004 i download dal solo OD2 sarebbero triplicati. A spingere verso l’€™alto il business sarebbe un nuovo schema di vendita che prevede per gli acquirenti la possibilità  di acquistare canzoni singole, senza essere costretti a sottoscrivere un abbonamento. ‘€œGrazie a ciò – dice Charles Grimsdale, amministratore delegato di OD2 – il nostro fatturato è cresciuto anche del 900%’€.

Ricordiamo che iTunes Music Store è stato il primo negozio on line a vendere singole canzoni senza obbligare ad un abbonamento mensile.