Apple Store Grugliasco, via quattro dipendenti

di |
logomacitynet696wide

Quattro dipendenti non riconfermati dall’Apple Store Le Gru. Sul La Stampa è polemica: «Fuori perchè non siamo stati abbastanza devoti alla causa della Mela».

Non abbastanza devoti alla causa di Apple. Questa la motivazione per la quale sarebbero stati licenziati o, meglio, non riconfermati al termine del periodo di prova, alcuni dei dipendenti del negozio Le Gru di Grugliasco. Della vicenda che ha interessato quattro degli “specialisti” dello store, si occupa La Stampa di Torino in un articolo pubblicato nel corso della giornata di oggi che offre anche alcune testimonianze dirette di due dei dipendenti colpiti dal provvedimento.

Marco Savi, 42 anni, lancia accuse molto precise sulle modalità con cui si lavora nel negozio e avanza sospetti sul fatto che la sua estromissione dal posto di lavoro, avvenuta poco prima della conclusione del periodo di valutazione dell’idoneità ai compiti, sia avvenuta per non essere stato abbastanza “coperto ed allineato”. «A ogni dipendente – dice l’oramai ex dipendente Apple a La Stampa – è stato consegnato un libretto tascabile, il «Credo» dell’azienda, che inizia così: “Per noi di Apple le persone sono la risorsa più importante, la nostra anima”. Niente di più falso: durante i corsi di formazione ho espresso il mio parere su certe strategie di vendita, e i manager se la sono legata al dito». La comunicazione del licenziamento è avvenuta martedì scorso: «Uno dei manager mi ha comunicato che non avevo superato il periodo di prova. Ci sono rimasto di sasso. Quando ho chiesto le motivazioni, prima mi è stato detto che non ero stato abbastanza “caloroso” nel salutare i clienti, e poi da un suo collega che non avevo sposato in pieno il “pensiero Apple. Chi pensa con la sua testa è fuori dal sistema», chiosa Savi.

Il “no” alla prosecuzione del rapporto di lavoro consegnato ad Alessandro Montagner, il secondo dei dipendenti licenziati intervistati da La Stampa, sarebbe dovuto a motivi diversi «Quattro giorni prima – si legge nel giornale torinese – avevo comunicato ad uno dei manager che presto avrei iniziato, fuori dall’orario di lavoro, un corso di design di cui avevo già parlato all’atto dell’assunzione. Sono sicuro che sia stata questa la causa del mio allontanamento, visto che non sono mai stato richiamato».

Secondo quanto si apprende sarebbero stati altri due i dipendenti a non essere stati riconfermati dal negozio Apple. Secondo le informazioni diffuse nel giorno dell’inaugurazione il personale dello store di Grugliasco conta su 70 persone.

Grazie della segnalazione a Paolo