Apple: riduce l’investimento minimo per entrare in iAD

di |
logomacitynet696wide

Apple dimezza l’investimento minimo richiesto agli inserzionisti per poter sbarcare su iAd: dal precedente 1milione di dollari agli attuali 500mila dollari. L’ingresso di Cupertino nella pubblicità mobile richiedeva un prezzo considerato troppo elevato dagli addetti ai lavori: con il dimezzamento iAD potrebbe risultare più interessante per un maggior numero di inserzionisti.

Cupertino dimezza l’investimento minimo richiesto per poter sbarcare sul network pubblicitario iAd: dal precedente 1milione di euro, ora una campagna iAd può essere realizzata con un investimento di 500milioni di dollari. La notizia è riportata da All Things Digital: esaurito il primo ciclo di spot di grandi marchi e società di primo piano, Cupertino desidera allargare il giro degli inserzionisti riducendo sensibilmente l’investimento minimo.

Ricordiamo che l’ingresso di Apple nel mondo dell’advertising mobile era stato accolto con diverse critiche da parte degli addetti ai lavori che indicavano i limiti di iAd nel prezzo di ingresso troppo alto e nell’elevato controllo di Apple sui contenuti e sull’aspetto creativo degli spot. Con il dimezzamento del costo di ingresso ora la piattaforma iAd potrebbe risultare una alternativa più interessante per un numero superiore di marchi e società.