Macitynet.it

Apple vuol dare un tocco social ad iCloud: condivisione e commento di Photo Stream

di | 14/5/2012

Apple, secondo il WSJ, sta lavorando ad una funzione sociale per Streaming foto: sarà possibile commentarle e condividerle anche con altri utenti iCloud. Possibile mettere sulla nuvola anche i filmati mentre Note e Promemoria saranno accessibili anche dal Web. In arrivo con iOS 6.

Apple vuol dare un tocco di social ad iCloud? Se quanto riferisce il Wall Street Journal corrisponderà a realtà, la risposta è sì. Secondo la testata finanziaria Cupertino starebbe, in particolare, per offrire agli utenti iCloud la possibilità di condividere le immagini di Streaming Foto con altri utenti e anche di commentarle.

Attualmente, come noto, Streamig Foto è finalizzato unicamente a condividere le immagini di iPhoto e quelle che risiedono su iPhone e iPad, tra vari dispositivi tutti connessi con lo stesso account iCloud, non a presentarle con altri utenti né, tantomeno offre la possibilità di commentare le fotografie. Secondo il WSJ l’apertura a funzioni social di Streaming Foto sarebbe un tentativo di Apple di portare una sfida a servizi come Facebook e Instagram, che proprio su questo aspetto hanno costruito una community e che dopo la fusione diventeranno ancora più un riferimento nel settore. In discussione ci sarebbe anche la possibilità di ampliare le funzioni di Streaming Foto aumentando il numero di foto rese disponibili attraverso di esso (oggi sono mille) e il tempo limite (oggi sono 30 giorni). L’obbiettivo sarebbe quello di avvicinare il servizio al sistema con cui funziona iPhoto.

Oltre a questo, dice ancora il Wall Street Journal, Apple sta pianificando la possibilità di condividere anche filmati e non più solo fotografie attraverso iCloud e di caricare su iCloud.com, quindi rendere accessibili attraverso il Web, Note e Promemoria che attualmente sono disponibili solo via le app dedicate. La lettura di note e Promemoria via icloud.com era stata anticipata qualche giorno fa dalla versione beta del servizio.

Apple, dice il WSJ, sta procedendo con cautela sui servizi iCloud. Anche se l’intenzione è quella di accrescere capacità, funzioni e flessibilità, nel conto viene messa la necessità di contenere i costi. Visto il grande numero di utilizzatori di dispositivi iOS, ogni piccola innovazione si trasforma in investimenti molto ingenti per supportarla adeguatamente.

Il Wall Street Journal, che in passato secondo qualche fonte sarebbe usato da Apple come una sorta di portavoce ufficioso per anticipare qualche notizia che non poteva o non voleva diffondere ufficialmente, ritiene che le novità appena citate siano parte di iOS 6 che dovrebbe essere introdotto alla prossima WWDC di inizio giugno.

streaming foto