Boston, apre il più grande Apple Store degli Usa

di |
logomacitynet696wide

A Boston oggi apre il nuovo Apple Store di Boyton Street. Tre piani, 165 dipendenti, struttura innovativa. È il più grande degli Stati Uniti e servirà residenti, studenti e turisti. [aggiornato con foto della pre-apertura]

Apple apre oggi il suo primo negozio nell’area della municipalità  di Boston. Il punto vendita, di cui abbiamo parlato già  nei giorni scorsi, si trova in Boyton Street, un’area centrale della città  del Massachusetts, molto frequentata anche dai turisti, è stato svelato ieri in anteprima alla stampa. [qui sotto potete vedere alcune immagini scattate da Mauro Springolo]

Apple, si è appreso ieri nel contesto dell’evento (ospite anche il sindaco di Boston Thomas Menino), punta molte carte sul punto vendita che è il principale per superficie negli Usa ed inferiore solo a quello gigantesco di Londra in Regent Street, come rivelato da Ron Johnson, il manager di Apple che si occupa delle strategia retail. Grandi sforzi sono stati profusi nella progettazione che è avvenuta in concertazione con la città  di Boston con la quale gli architetti si sono confrontati per armonizzare l’edificio, quasi interamente trasparente, con l’architettura dell’area.

boston a

Sul fronte del palazzo c’è una grande parete in cristallo che copre tutta la facciata dietro alla quale si scorge la struttura vera e propria, caratterizzata da elementi in cemento e pietra piuttosto minimali. I piani sono tre per un totale di 1860 metri quadrati; ciascun dei piani è destinato a compiti diversi (primo piano Mac, secondo piano iPod ed accessori, terzo piano Genius Bar e Learning Center) e tutti sono connessi da una scala in cristallo a spirale, ormai tipica dei principali negozi Apple. Il piano di calpestamento è in pietra “la stessa che viene usata per i marciapiedi di Firenze” ha detto Johnson.

boston b

Il capo del gruppo che si occupa dei retail ha anche voluto sottolineare la cura nel ridurre l’impatto ambientale, una impresa difficile considerando la struttura aperta e il largo uso di vetro che corre il rischio di aumentare il riscaldamento in estate e la dispersione di calore in inverno.

boston c

Johnson ha rivelato che Apple stava cercando una locazione nella città  di Boston dal 2000, ma a lungo non ha trovato nulla di adatto. Lo stesso edificio oggi occupato non sarebbe potuto essere così come lo si vede in questo momento perché due dei piani erano ancora occupati; tra le aree esplorate c’erano alcuni centri commerciali e Newbury Street, un’altra zona di negozi, ma senza raggiungere risultati apprezzabili in quanto a visibilità  e superficie. Finalmente Apple ha avuto la possibilità  di affittare l’attuale edificio e con esso di avere una vetrina importante su una strada con punti vendita d’immagine, molti uffici e vicino alle università . Questo significa aprirsi ad una vasta clientela, da quella dei residenti a quella degli studenti, passando per il grande numero di persone che lavorano nell’area.

Il negozio è uno di quelli di grande rilievo anche per i turisti, molti anche quelli italiani, che si recano quotidianamente nel centro di Boston.

Il negozio di Boyton Street (al numero 815, tra Fairfield e Goucester, alla parte opposta del Prudential Center) ha 160 dipendenti e la capacità  di servire 1000 clienti al giorno con il Genius Bar. L’apertura nei giorni normali andrà  dalle 8 alle 23; la domenica, dalle 9 alle 7 di sera.

Qui sotto nella foto (flickr by Clarkwood) le ultime fasi di pulizia della grande facciata in vetro.

boston applestore