Da AT&T in arrivo abbonamenti più economici per iPhone?

di |
logomacitynet696wide

Tornano a circolare le indiscrezioni sulla possibile introduzione da parte di AT&T di un nuovo piano dati per iPhone con limite di traffico proposto a prezzo scontato. Secondo fonti anonime e analisti Cupertino e AT&T stanno valutando nuove opzioni per allargare le quote di mercato e la base di utenti di iPhone. Forse prezzi più bassi anche per il nuovo modello in arrivo.

Da diversi giorni circolano indiscrezioni su possibili ribassi che AT&T intenderebbe apportare ai piani di abbonamento di iPhone. Da alcuni giorni i rumor sono tornati a galla questa volta dall’autorevole BusinessWeek che, per la prima volta, riferisce di un piano dati con un limite massimo di traffico per iPhone proposto al costo mensile di 20 dollari.

Secondo fonti anonime a conoscenza dei piani dell’operatore mobile, AT&T potrebbe lanciare una nuova offerta o rivedere verso il basso quelle esistenti per rendere di nuovo appetibile iPhone per una serie di utenti che finora si sono astenuti dall’acquisto. Secondo l’analista Richard Doherty l’abbonamento più economico è voluto direttamente da Apple che desidera proporre un iPhone più abbordabile, mentre l’iniziativa potrebbe tornare utile anche per l’operatore AT&T che desidera aumentare la propria base di utenti, infine trovare nuovi accordi con Cupertino che le permetteranno di estendere se possibile l’esclusiva di iPhone negli Stati Uniti.

Ancora l’analista Doherty e altri notano infine che il costo di produzione di iPhone attuale e anche del possibile nuovo iPhone previsto per i mesi estivi è inferiori rispetto a quello di un anno fa, in particolare per gli schermi sensibili al tocco, il cui prezzo è sceso di circa il 30%. Questo dettaglio e la volontà  di Apple/AT&T di estendere la quota di mercato di iPhone potrebbe spingere a proporre iPhone ad un prezzo inferiore: le voci riportano di 99 dollari non solo per il vecchio modello ma anche per quello nuovo. Mentre risulta più difficile pensare a radicali cambiamenti nel prezzo di iPhone, appare molto più probabile anche negli Stati Uniti l’introduzione di piani di abbonamento più abbordabili, una strategia che è già  stata adottata, tra gli altri paesi, anche in Italia. In particolare ricordiamo i recenti ribassi nei piani di abbonamento per iPhone applicati da Tim circa 10 giorni fa