Il 15 marzo addio a Be

di |
logomacitynet696wide

Be chiuderà  definitivamente i battenti il 15 marzo, ultimo giorno di quotazione al Nasdaq. In sospeso resta solo la causa a Microsoft

La data dell’atto di morte ufficiale di Be porterà  la data del 15 marzo. Il venerdì della prossima settimana, infatti, sarà  l’ultimo durante il quale il simbolo della società  verrà  quotato a Wall Street. L’annuncio arriva dai liquidatori di Be i cui assetti sono stati interamente venduti a Palm.
Ricordiamo che Be, fondata ormai molti anni fa da Jean Louis Gasee, già  tra i maggiori responsabili di Apple, a lungo ha cercato di aprire una “terza via” alternativa a Mac e Windows. Dopo essere riuscita a produrre un sistema operativo per PPC è stata costretta dalla chiusura del progetto cloni di Apple a migrare su piattaforma PC scontrandosi con Microsoft. Dopo qualche anno di lotta e dopo essersi rifugiata nei sistemi embedded e per PDA, Be è stata costretta alla chiusura cedendo le sue tecnologie, come detto, a Palm
Qualche settimana fa Be ha annunciato di avere querelato proprio Microsoft per concorrenza sleale e distruzione del suo business attraverso tattiche anti-competitive.
Dopo il 15 marzo quanto resterà  delle proprietà  e del business di Be, davvero poco ormai, verrà  ridistribuito ai suoi azionisti e da quel momento in avanti la società  cesserà  ufficialmente di esistere.