Il Letterman Show, iPod troppo nuovi e Barack Obama

di |
logomacitynet696wide

Che c’entrano il Barack Obama e la tendenza di Apple a lanciare iPod nuovi a tambur battente? Nulla, non fosse che il candidato alla presidenza degli Stati Uniti, protagonista di una delle gag del Letterman Show cita l’azienda di Cupertino come una delle sue (finte) promesse di campagna elettorale.

Se siete inviperiti per i continui aggiornamenti che Apple produce a tambur battente e avete sempre l’impressione che non appena decidete di prendere un nuovo prodotto con la Mela Jobs nel rilasci uno nuovo il giorno dopo, votate per Obama. Che il candidato democratico alla Casa Bianca, sfidante numero uno di Hilary Clinton, stia dalla vostra parte è certificato da una delle “top ten” del David Letterman Show.

In una delle ultime puntate la rubrica, forse una delle più popolari dello spettacolo della Cbs, un momento in cui l’entertainer stila classifiche di tutti i tipi con tono ironico e divertito, Obama appare in persona snocciolando una per una le dieci “promesse” top della sua campagna elettorale.

Così tra un “Raddoppierò i soldi che dovete destinare alle tasse al tavolo del casinò”, un “troverò nel budget i soldi per un tupè decente per David Letterman” e un “Tre parole: Vice presidente Oprah (Wifrey)”, al quarto posto anche un “Non permetterò più che Apple rilasci un nuovo e migliore iPod il giorno dopo che vi siete comprati il modello precente”.

La citazione di iPod in uno dei più popolari e dissacranti show Tv americani non è una novità  (diverse volte David Letterman ha preso in giro iPod e anche Jobs), ma il fatto questo avvenga in abbinamento con la figura di Obama dimostra, una volta di più che il lettore di Cupertino è entrato nell’immaginario collettivo americano.