In Finlandia Internet a tutta birra

di |
logomacitynet696wide

Nel nord Europa al via una soluzione di connessione a larga banda attraverso la televisione via cavo che tocca i 100 Mbps. Dal 2006 il divario digitale tra i paesi europei si allarga sempre più, dato che in molte aree soprattutto del sud il problema è avere una connessionea anche “near bandbroadband”

Se in Italia arriva (finalmente) la tariffa flat per la connessione via doppino telefonico – dopo che per anni vari operatori privati ci avevano provato, soccombendo sotto la precedente regolamentazione protezionistica dell’incumbent del mercato – in Finlandia si guarda all’altro lato della larga banda.

A partire dal 2006, infatti, arriveranno le offerte attraverso reti di televisione via cavo (che da noi non esistono) da 100 Mbps. Cinquanta volte la capacità  della banda larga attuale.

Il risultato raggiunto da Teleste, piccola azienda tecnologica che ha finlandese implementato la tecnologia per rendere i collegamenti televisivi via cavo, diffusi negli Usa e nel nord Europa, capaci di trasportare anche una connessione ad altissima capacità .

Nella lotta tutta del nord Europa per la connessione super-veloce, ci sono anche Ericsson – svedese – che sta cercando di acquistare la norvegese Axxessit, produttrice di tecnologie chiave per gli operatori telecom di cui Ericsson è tra i principali fornitori di tecnologia.

In Italia, la configurazione del territorio – l’80% dei comuni si trova in aree dove l’Adsl non può arrivare per motivi tecnici e di basso investimento – non consente di attivare l’Adsl per tutti e quindi Telecom Italia ha sbloccato il sistema di tariffazione che viene fatta agli altri operatori per raggiungere i propri clienti e contestualmente ha offerto una connessione flat attraverso rete telefonica a partire da agosto.