Iomega va in orbita

di |
logomacitynet696wide

State pianificando un’avventura spaziale e cercate HD che non vi pianteranno in asso neppure se sottoposti ad una tempesta di raggi cosmici? Iomega ha i prodotti che fanno per voi. Parola dell’Ente Spaziale Russo

Non è forse il viatico che mancava per vedere sulle stazioni spaziali gli stessi removibili e dischi fissi che troviamo nelle nostre case, ma sicuramente si tratta della conferma che alcuni dei prodotti più comuni hanno raggiunto un livello di sofisticazione impensabile fino a qualche tempo fa.

Stiamo parlando della certificazione che alcuni prodotti di Iomega hanno ricevuo dall’Ente Russo per la Stazione Spazione Internazionale.

Nel dettaglio si tratta delle unità  Iomega HDD 20GB USB 2.0 Portable Hard Drive e dello Zip da 750MB USB 2.0

Il drive Zip 750 MB è stato recventemente testato e approvato per il funzionamento con temperature comprese in una gamma di -15° fino a +40° e per la resistenza alle vibrazioni con un carico di 1-15g in una gamma di frequenze da 5 a 2000 hertz. Proprio i risultati positivi ottenuti da vari test hanno portato gli esperti della fondazione ad assegnare al drive la certificazione per l’utilizzo nella Stazione Spaziale Internazionale.

Anche l’unità  Iomega HDD 20GB USB 2.0 Portable Hard Drive ha ottenuto la certificazione RosAviaCosmos. Gli HDD Portable Hard Drive, l’ultima generazione di hard disk hanno passato tutti i test di resistenza alle radiazioni necessari e hanno ottenuto eccellenti risultati durante l’esposizione a radiazioni ionizzanti di 5 kRad.

“Siamo orgogliosi dei risultati positivi conseguiti dalle nostre unità  Iomega HDD Portable Hard Drive nei test eseguiti dal laboratorio dell?Agenzia Aerospaziale Russia. La certificazione ottenuta rafforza ulteriormente la fama di Iomega quale produttore di sistemi per lo storage e il trasferimento dei dati estremamente affidabili. Ora possiamo affermare tranquillamente che i drive Iomega garantiscono la sicurezza dei dati non solo sulla terra ma anche nello spazio” commenta Ulrike Tegtmeier, VP e managing director di Iomega International S.A. “Intendiamo continuare a testate i nostri drive e ci auguriamo diventino uno strumento indispensabile per i turisti dello spazio del futuro”.

“Siamo lieti che siano proprio i drive Iomega, che godono già  di un?ottima reputazione in termini di affidabilità , ad essere i primi hard disk esterni ad essere testati dai nostri laboratori”, afferma Sergei Samusenko, responsabile del dipartimento di analitica, presso il Center for Operation of Ground-based and Space Infrastructure dell’Agenzia Aerospaziale Russa. “Le periferiche Iomega hanno dimostrato di garantire prestazioni stabili anche in condizioni estreme, consentendo ai nostri specialisti di assegnargli la certificazione per l’utilizzo nell?orbita di RosAviaCosmos e nei sistemi di terra”.

I test per certificare l’utilizzo dei drive Iomega presso le stazioni orbitanti e le astronavi con equipaggio sono in fase di discussione per il futuro.