L’iMovie di Canon

di |
logomacitynet696wide

Il video digitale è la nuova frontiera del mondo dei computer. Ci crede anche un colosso come Canon che lancia il suo iMovie

Editare in maniera semplice filmati, importarli direttamente da telecamere e macchine fotografiche digitali, costruire in maniera intuitiva sequenze da esportare su disco o spedire per e-mail. Tutto questo da settembre sarà  possibile non solo usando iMovie ma Canon Video Edition un nuovo programma per il videoediting di fascia consumer prodotto dalla sussidiaria di Canon che lavora nel settore software.
Il comunicato stampa che ne annuncia la prossima disponibilità  sottolinea la semplicità  dell’interfaccia e la flessibilità  del prodotto che sembra molto simile nelle funzioni e nella filosofia ad iMovie.
Le varie sequenze, ma anche immagini fotografiche, possono essere importate direttamente dalle telecamere o dalle macchine digitali e perfino da scanner, collocate nello story board digitale. Qui l’utente le può modificare, montare e aggiungere effetti. E’ possibile anche aggiungere testi che possono ruotare, zoomare e svanire. Sono anche a disposizione due tracce audio, una da utilizzare per il suono in presa diretta e il secondo per musica o commenti. Canon Video è anche in grado di creare filmati “autoeseguibili”. In questo modo il destinatario del messaggio non avrà  alcun bisogno di avere a disposizione alcun player proprietario.
Canon Video costerà  meno di 50$ e sarà  disponibile anche per Mac presso i maggiori rivenditori di software Apple negli USA.