Live Workspace: parte la sfida di Microsoft a GoogleDocs?

di |
logomacitynet696wide

Un nuovo servizio usabile da Mac e PC che offre l’accesso ai propri documenti da qualsiasi posto del mondo e con interessanti funzionalità di condivisione

Microsoft ha lanciato la beta pubblica di Live Worspace, prodotto in precedenza disponibile solo ad un ristretto gruppo di tester ed ora pronto per essere testato da una fetta più grande di utenti. Il servizio è usabile da chi è in possesso di Office. Con Workspace sarà  possibile visualizzare i propri documenti, ma contrariamente a quanto avviene con GoogleDocs non saranno modificabili (almeno al momento, a meno di non scaricarli sul proprio computer).

Grazie ad alcuni plug-in dovrebbe essere possibile salvare i documenti direttamente da Office nel proprio workspace e sincronizzare la rubrica, gli eventi, i contatti e gli impegni di Outlook.

Office Live Workspace consente di organizzare documenti e progetti online e di lavorarci da qualsiasi computer (con Windows o Mac OS). E’ possibile salvare online, in un unico luogo, oltre 1000 documenti (le varie tipologie di formati Office ma anche immagini e file PDF), e quindi accedervi e condividerli tramite Web. Gli utenti potranno visualizzare e commentare i documenti nel browser, creare semplici elenchi, note e condividere file in tempo reale (“SharedView”).

Tra le novità  della nuova beta rispetto a quanto già  visto nella precedente beta riservata, troviamo il “Pannello attività ” (una panoramica di tutte le attività  svolte in uno spazio di lavoro), gli “Avvisi”(è possibile ricevere avvisi via e-mail sulle modifiche apportate ai propri spazi di lavoro o documenti) ed i “Collegamenti diretti” (è possibile salvare come segnalibro il proprio spazio di lavoro, o un suo elemento, utilizzando un URL univoco in una finestra del browser).

Office Live Workspace è disponibile gratuitamente. Microsoft ha in programma di rendere disponibile l’applicativo beta in diverse lingue per i mercati internazionali più avanti nel corso dell’anno. Secondo le FAQ riportate sul sito che Microsoft ha dedicato a Workspace, i requisiti minimi per Mac sono FireFox 2.0 e Mac OS X 10.2.x.

[A cura di Mauro Notarianni]