Più segreto non si può

di |
logomacitynet696wide

Non solo i giornalisti e gli utenti si chiedono che cosa sia il “dispositivo digitale” che Apple sta per lanciare, ma anche tra i a Cupertino pochi hanno una idea precisa di che cosa sia. Solo lunedì verrà  presentato ufficialmente a tutti i dipendenti

Non sono solo gli utenti Apple a chiedersi che cosa sia il “dispositivo digitale” che arriverà  la prossima settimana. Anche gli stessi dipendenti di Apple, nella stragrande maggioranza, non sanno di preciso di che cosa si tratti.
Secondo alcune fonti lo sviluppo dell’ “oggetto” sarebbe stato tenuto tanto segreto che solo una ristrettissima cerchia ne conosce le funzionalità  e un numero ancora più ridotto, forse solo il management al più alto livello, ne ha visto qualche prototipo.
Non a caso il prossimo lunedì, solo poche ore prima della presentazione, si terrà  una conferenza generale dei dipendenti di Apple e dei managers che dovrebbe essere presenziata dallo stesso Jobs. In quella occasione, sostiene qualche sito dedito alle indiscrezioni, la maggior parte dei dipendenti saprà  di che cosa si tratta.
Qualche sito fornisce qualche dettaglio ulteriore, anche se scarsamente utile a carpire qualche informazione in più rispetto a quello che già  si conosce, ovvero che si tratta di un dispositivo in qualche modo connesso alla musica digitale.
Lo sviluppo sarebbe stato portato avanti da tre team, quello che si occupa di QuickTime, quello che cura l’implementazione di iTunes e uno nato dallo scambio di alcuni elementi dei due gruppìi di lavoro. Apparentemente quindi si ha semplicemente la conferma che il dispositivo ha qualche cosa a che fare con la musica, cosa peraltro nota, e che avrà  anche a che fare oltre che con gli MP3 anche con lo standard multimediale di Apple, ovvero QT.