iDefrag e iPartion compatibili con Leopard

di |
logomacitynet696wide

Nuove versioni delle utility per ripartizionare i dischi e ottimizzare il disco rigido. Ora compatibili con Mac OS X 10.5.x e con supporto delle partizioni FAT e NTFS

Coriolis System ha rilasciato le nuove versioni di iDefrag ed iPartion. Tutte e due sono adesso perfettamente compatibili con Mac OS X 10.5.x “Leopard”.

iPartition permette di ripartizionare il disco rigido (anche dispositivi esterni come ZIP e dischi FireWire o USB) in modo non distruttivo. L’applicazione supporta lo schema di partizionamento Apple, GUID e il MBR (è quindi possibile ripartizionare dischi FAT e NTFS) e permettono di ridimensionare la partizione dedicata a Boot Camp.

iDefrag è un’utility di deframmentazione per Mac OS X che, a detta degli sviluppatori, dovrebbe consentire di ottimizzare la velocità  di accesso a file e cartelle. Varie teorie ritengono ad ogni modo inutili queste tecniche su sistemi moderni come il Mac OS. Tuttavia, l’utility potrebbe ad ogni modo essere comoda e utile per ottimizzare i tempi d’accesso ad immagini-disco di CD-ROM e DVD prima di essere masterizzate (i tempi di accesso a questi supporti sono notevolmente più lenti rispetto a quelli di un moderno disco rigido e nei file system di CD e DVD è effettivamente possibile trarre beneficio da utility di deframmentazione come iDefrag).

I prezzi dei programmi nelle versioni full sono: 34,95 euro per iPartion e 25 euro per iDefrag. Sul sito del produttore sono scaricabili le versioni demo di entrambi i prodotti.

[A cura di Mauro Notarianni]