Apple, nuova tecnologia porterà 3D Touch su iPad ma tra un anno

Non c'è tempo per integrare la tecnologia 3D Touch su iPad: Apple studia una nuova versione che vedrà la luce solo nel 2017.

3D Touch per i futuri iPad

Apple è al lavoro su una nuova tecnologia per 3D Touch su iPad. Lo rivela Apple Insider citando una fonte apparentemente vicina alla società, che confermerebbe quanto già anticipato ieri: non arriverà in tempo per essere integrata sul prossimo iPad Air 3.

In base a quanto si apprende, Apple sta attualmente studiando il sistema per introdurre una tecnologia simile al 3D Touch ma su schermi più grandi, garantendo così tutte quelle funzioni che ad oggi sono accessibili soltanto sui nuovi telefoni anche sui futuri tablet. L’attuale sistema con cui 3D Touch opera (una serie di sensori collocati sotto lo schermo ai quali viene affidato il compido di misurare la pressione e quindi di impartire le conseguenti istruzioni al sistema operativo), non sarebbe infatti in grado di funzionare affidabilmente con dispaly delle dimensioni di quelle usate da un iPad.3D Touch su iPad

Ieri, lo ricordiamo Ming-Chi Kuo, un analista che in passato è stato in grado di prevedere affidabilmente alcune delle mosse di Apple, è stato chiaro: iPad Air 3 non avrà schermo sensibile alla pressione, parlando di problemi di produzione per quella degli iPhone 6s/Plus. Ora si apprenderebbe da questa voce che non è tanto la produzione del 3D Touch a presentare problemi, ma la sua implementazione su display di dimensioni superiori a quelle di un iPhone 6s Plus

Se quindi il prossimo tablet di Cupertino non sarà dotato di 3D Touch, tecnologia di rilevamento della forza con cui viene esercitata la pressione sullo schermo lanciata invece con i nuovi iPhone 6s e iPhone 6s Plus, è più probabile che il primo ad integrarla sarà invece il prossimo iPad Pro, probabilmente in arrivo in autunno del prossimo anno o forse il nuovo iPad Air nel 2017.

3D Touch per i futuri iPad