HomeMacityVoci dalla ReteComputer Apple made in China?

Computer Apple made in China?

Apple sta per aprire un ufficio di rappresentanza a Shangai. La decisione è motivata, più che dalla necessità  di conquistare lo sterminato mercato cinese, dalle strategie dei principali assemblatori di cui Cupertino si serve in Asia.

Quanta e Compal, infatti, che sfornano su commissione i desktop e i laptop con la Mela, stanno progressivamente spostando alcuni impianti al di fuori di Taiwan, portandoli in Cina continentale. Una scelta che viene motivata dai costi ridotti rispetto a quelli, già  molto bassi, della Cina Nazionalista e che potrebbe a breve condurre alla produzione di Mac marchiati ‘€œMade in China’€

Con il crescere degli impianti sulla terraferma Apple si trova a confrontarsi con problemi di carattere logistico che possono essere mitigati dall’€™apertura di un ufficio di rappresentanza, il cui compito è quello di gestire i rapporti con i fornitori, a Shangai città  dove il Governo Cinese sta cercando di favorire la crescita di strutture e infrastrutture al servizio dell’€™industria hi-tech

Apple aveva già  aperto con questo stesso scopo uffici a Shenzen e diminuito la sua presenza a Taiwan, isola presso la quale fin dal 1994 sono al lavoro diversi uffici e dipendenti di Apple.

Apple nel corso del 2001 ha acquistato prodotti da industrie basate a Taiwan per un totale di 3 miliardi di dollari. Nel corso del 2002 questo fatturato è destinato a crescere in maniera sensibile nei prossimi mesi, in coincidenza proprio con lo spostamento di numerosi impianti di assemblaggio nella regione di Shangai

Offerte Speciali

macbook pro 2021 14 pollici ico ok

MacBook Pro 14 M1 Pro scontato del 18% con Apple Care Plus da 300 € in regalo

Amazon lancia l'offerta top del weekend: MacBook Pro 14" scontato del 18% con Apple Care inclusa nel prezzo. Tre anni di assicurazione su ogni danno con interventi di riparazione a prezzo fisso
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial