Adobe ha comprato Sayspring: in futuro si potrà parlare con Photoshop

Sayspring, azienda specializzata in interfacce vocali per interagire con applicazioni varie, è stata acquisita da Adobe.

Oggi possiamo parlare con Siri o Google Assistant, domani potremo parlare anche con… Photoshop. Nell’ultima conferenza Adobe Max, l’azienda aveva rivelato di essere al lavoro su un assistente, sulla falsariga di Siri e Alexa, grazie al quale sarà possibile eseguire ricerche e apportare modifiche alle immagini usando i comandi vocali (ne abbiamo parlato in dettaglio qui).

Probabilmente legato a questa tecnologia, è l’annuncio dell’acquisizione da parte di Adobe di Sayspring, azienda specializzata in interfacce vocali. Fondata nel 2017, questa società con sede a New York, si è fatta notare per una tecnologia che semplifica la creazione di applicazioni che è possibile comandare con la voce. Adobe fa sapere che tutto il team di Sayspring sarà integrato nella software house a partire dal 17 aprile e questi cominceranno a integrare le loro tecnologie nel portafoglio prodotti Adobe.

Con i comandi vocali, Photoshop offrirà funzionalità simili a quelle offerte dall’Esper-machine, computer immaginario che si vede nel film Blade Runner. Tra le tante funzioni di Esper la possibilità di analizzare e ingrandire foto, dando la possibilita’ ad un investigatore di analizzare una stanza senza esserci dentro.