Home Macity AggiornaMac Adobe ColdFusion 9, nuovi tool per la creazione di applicazioni web

Adobe ColdFusion 9, nuovi tool per la creazione di applicazioni web

Adobe ha rilasciato ColdFusion 9, nuova versione del software che consente lo sviluppo e il deployment di applicazioni per Internet. Tra le nuove funzioni: l’interazione con file Office (possibilità  di leggere, scrivere e aggiornare fogli elettronici), l’integrazione con SharePoint di Microsoft, l’integrazione con ColdFusion Builder (un IDE basato su Eclipse), l’accesso ai servizi Coldfusion attraverso AMF o SOAP senza bisogno di scrivere CFC, il supporto per applicazioni offline create con Adobe AIR , l’Object Relational Mapping (una tecnica basata sulla libreria open source Hibernate) per la costruzione di database indipendenti dall’applicazione e senza la necessità  di ricorrere a SQL, nuovi controlli AJAX, un Server Manager per centralizzare la gestione di server Coldfusion multipli.

E’ possibile programmare la generazione di file PDF a partire da documenti PowerPoint e Word, produrre dinamicamente e direttamente sul server presentazioni in formato HTML o SWF a partire da presentazioni PowerPoint.

Un set di controlli AJAX , tramite tag e attributi CFML, sfrutta la nuova libreria Ext JS 3.0. I nuovi controlli comprendono funzionalità  di mappatura, lettore multimediale, upload di più file, navigazione di tipo “accordion” (a fisarmonica), indicatori di stato, conferme, avvisi, pulsanti e cursori.

Il prodotto è disponibile in tre varianti: Enterprise (per la distribuzione di siti web e applicazioni ad alte prestazioni in ambiente di tipo cluster o virtualizzato), Standard (per la creazione di siti web o applicazioni su un unico server) e Develope (versione gratuita e completamente funzionante di ColdFusion per lo sviluppo locale di applicazioni che verranno implementate su server Standard o Enterpris).

Adobe offre la possibilità  di valutare l’Enterprise Edition, con una versione di prova gratuita valida 30 giorni: il server è dotato di tutte le funzionalità ; al termine dei 30 giorni, la versione di prova si trasforma automaticamente nella versione Developer. In Italia, i prezzi di vendita non sono stati ancora resi noti; negli Stati Uniti, il prezzo della versione Standard è di 1.299 dollari; l’aggiornamento dalla versione precedente 649 dollari. La versione Enterprise costa 7449 dollari nella versione completa e 3.750 dollari l’aggiornamento dalla versione precedente.

[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,809FollowerSegui