Aggiornare ad iOS 6 da una versione di sistema operativo precedente

Come aggiornare il vostro dispositivo a iOS versione 6.

iOS 6 è disponibile per il download dal 19 Settembre 2012 con oltre 200 novità tra cui Mappe (a seconda del dispositivo avremo mappe completamente ridisegnate), Siri, Integrazione con Facebook e Twitter, Streaming foto condivisi, Passbook e molto altro.  

iOS 6 è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione), iPad 2, nuovo iPad. Particolari funzioni (es. Siri) sono disponibili solo su alcuni dispositivi (iPhone 4S, iPhone 5, nuovo iPad) o aree geografiche.

Eseguite un backup. Un backup completo prima di iniziare un aggiornamento è sempre una buona idea. Collegate il dispositivo al computer usando il cavo dock, avviate iTunes, selezionate dall’elenco a sinistra il vostro dispositivo, scegliete la voce “Info”, selezionate cosa sincronizzare (contatti di Rubrica Indirizzi, calendari, account Mail e altro) e fate click su “Applica” per avviare la sincronizzazione. Dalle sezioni “App”, “Suonerie”, “Musica” ecc. ricordate di sincronizzare eventualmente anche elementi quali le applicazioni (se non lo avete fatto prima, eliminate quelle non utilizzate), contenuti audio (brani musicali, podcast, audiolibri e contenuti di iTunes U), Preferiti, Libri, Contatti, Calendari, Filmati e programmi TV, Foto, Note., Documenti. Al termine della sincronizzazione il dispositivo è pronto. Se tutto è andato a buon fine, i documenti, i contatti e così via. sono sincronizzati e avremo la sicurezza di avere un backup: potremo così aggiornare in tutta tranquillità il dispositivo a iOS 6 senza paura di perdere dati.

Se volete una ulteriore sicurezza trasferite i vostri archivi fotografici e video su Mac o PC con la sincronizzazione di iPhoto su Mac o della vostra applicazione su PC.

Verificate se le App con cui lavorate ogni sono giorno sono compatibili. Alcune app potrebbero non funzionare con  iOS 6  che è in circolazione da mesi in versione beta ma non tutte potrebbero essere pronte. Se utilizzate applicazioni vitali per il vostro lavoro, verificate che queste siano effettivamente compatibili con il nuovo sistema. Per eventuali applicazioni incompatibili bisognerà attendere gli update dai rispettivi sviluppatori. 

Caricate i dispositivi. Prima di eseguire un importante aggiornamento del sistema operativo, ricaricate il dispositivo collegandolo a una fonte di alimentazione. Se il dispositivo non ha una carica sufficiente il sistema potrebbe rifiutare l’installazione di aggiornamenti per evitare malfunzionamenti in caso di interruzione improvvisa durante l’applicazione dell’update.

Eliminate gli archivi inutili: note, foto, video, applicazioni che non usate più, brani non ascoltati da mesi. E’ l’occasione giusta per eliminare archivi che occupano inutilmente spazio sul vostro dispositivo.

E’ tempo di aggiornare
L’aggiornamento può essere eseguito con vari metodi. Il metodo più semplice ed immediato è l’aggiornamento “over the air”, senza dover ricorrere al computer e a iTunes e si ottiene selezionando dal dispositivo stesso la voce Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software e installando l’update proposto. Questo sistema di aggiornamenti è semplice e sicuro ed è probabilmente uno dei motivi per il quale i proprietari di dispositivi iOS dispongono per la maggior parte di dispositivi sempre aggiornati con le ultime versioni dei sistemi operativi disponibili. Prima di effettuare l’aggiornamento è consigliabile avere il dispositivo completamente carico oppure essere collegati alla normale alimentazione per evitare che il processo di scaricamento e installazione dell’update resti a metà strada. 

L’altro sistema è quello che si ottiene collegandosi ad iTunes ed è necessario scaricare almeno la versione 10.7 di iTunes per Mac o PC collegandosi al sito Apple.
L’ultima versione di iTunes aggiunge il supporto per  iPhone, iPad e iPod touch provvisti di iOS 6, supporto per gli ultimi modelli di iPod nano e iPod shuffle. L’applicazione è utile, infatti, per eseguire backup sul computer o su iCloud, sincronizzare contatti, calendari, applicazioni, suonerie, musica, film, programmi TV, podcast, libri e foto. Ad Ottobre 2012 sarà disponibile iTunes 11 ancora più integrato e con interfaccia simile a quella di iOS anche su Mac e PC.
Se avete più dispositiivi dello stesso tipo potete utilizzare i link diretti per lo scaricamento del sistema per i vari dispositivi, scelta ottima per evitare di riscaricare l’update per ogni device. Gli archivi con i download diretti possono essere sfruttati da iTunes per procedure di ripristino e aggiornamento: su OS X facendo click su “verifica aggiornamenti” in iTunes tenendo premuto Alt, è possibile specificare il file in locale con il firmware da aggiornare).